Categoria

Messaggi Popolari

1 Laringite
Antibiotici per laringotracheite negli adulti
2 Rinite
Come curare rapidamente un naso che cola negli adulti
3 Laringite
Come abbassare la temperatura con l'aceto
Image
Principale // Rinite

Antibiotici per l'influenza e ARVI nei bambini: in quali casi sono necessari


La malattia di un bambino è sempre un test per i genitori. Queste sono esperienze, come curare un bambino, come alleviare la sua condizione nel più breve tempo possibile, in modo che non soffra, e soprattutto - come evitare complicazioni. In precedenza, i genitori si affidavano sempre alle opinioni e alle nomine del medico distrettuale. Ma ora, al momento delle informazioni più accessibili su tutto, compresa la medicina e la salute, molti adulti studiano attentamente le informazioni sulle malattie e riesaminano la correttezza delle prescrizioni.
Uno degli argomenti più frequenti è la terapia antibiotica e la necessità di utilizzarli in determinati casi. Purtroppo, molto spesso vengono scaricati "per la profilassi", quando sono completamente inutili per essere sicuri. Ma l'uso frequente e sconsiderato di strumenti così potenti può trasformarsi in resistenza agli antibiotici - quando i batteri diventano resistenti ai farmaci, e il trattamento sarà impotente.

Questo problema è particolarmente acuto nel trattamento della SARS e dell'influenza: i bambini piccoli, in particolare quelli che hanno appena iniziato a frequentare gli asili, sono molto, molto spesso malati di infezioni virali. E l'uso illetterato di agenti antimicrobici in questo periodo può avere conseguenze negative in futuro. Pertanto, è necessario capire quali malattie richiedono antibiotici per curare i bambini, e quando - no, come differiscono l'ARVI e l'influenza e come trattarli.

Cos'è la SARS e l'influenza

ARVI ben noto è un'abbreviazione per infezione virale respiratoria acuta. Viene spesso confusa con un raffreddore e crede erroneamente che camminare in caso di vento o di piedi accidentalmente inzuppati causi temperatura e indisposizione caratteristica. In realtà, ARVI è causato esclusivamente da un virus che viene trasmesso da goccioline trasportate dall'aria da una persona malata. Non importa quanto sarai calorosamente vestito e quanti strati di una sciarpa dovrai legare a un bambino: un incontro con una portatrice malata rischia di provocare una malattia per te.

Poiché i virus che causano la malattia, molto, molto, un'immunità permanente non può essere. Ecco perché almeno una volta all'anno quasi ogni persona è malata. Ma gli adulti che si incontrano a vita con molti virus, si ammalano meno spesso e soffrono più facilmente della malattia rispetto ai bambini che stanno appena iniziando a visitare luoghi affollati. Pertanto, "2 giorni di passeggiate - una settimana (due) case" è un tema eterno per i genitori delle scuole materne.

La SARS è caratterizzata da lesioni della mucosa del tratto respiratorio superiore di una persona e causa i sintomi usuali: febbre, naso che cola e mal di gola, mal di testa, tosse e debolezza generale. In genere, la malattia è tollerata con calma, non richiede un trattamento speciale e se ne va in pochi giorni. In alcuni casi (ad esempio, se porti la malattia ai piedi o se una persona ha un'immunità indebolita), viene attaccata un'infezione batterica che causa complicazioni (otite, sinusite, bronchite, ecc.) E richiede un trattamento antibiotico.

L'influenza è una malattia più grave, anche infettiva. Succede non così spesso, ma può avere conseguenze disastrose, fino a un risultato letale. Pertanto, è necessario conoscere i suoi sintomi al fine di cercare immediatamente un aiuto medico e iniziare un trattamento efficace, non permettendo gravi complicazioni. È trasmesso per via aerea e per contatto domestico - cioè, è possibile essere infettati attraverso gli oggetti toccati dalla persona malata. Può verificarsi sia in forma lieve che moderata, che non richiede il ricovero in ospedale, e in caso grave, quando è necessario il trattamento ospedaliero. L'influenza può causare complicazioni molto gravi, come la polmonite, la meningite (infiammazione del rivestimento del cervello), la miocardite (infiammazione del muscolo cardiaco), lo sviluppo di insufficienza epatica e renale, ecc.

Questa tabella comparativa descrive in dettaglio i sintomi e la natura della malattia durante un raffreddore (che è causato da ipotermia e non contagiosa), ARVI e influenza. Come potete vedere, l'influenza è caratterizzata da un inizio acuto di esordio improvviso, febbre molto alta e altri sintomi pronunciati, prima di tutto, forte mal di testa e molto generale benessere generale. Il verificarsi di tali sintomi è un motivo per consultare immediatamente un medico.

Come distinguere un'infezione virale da batterica. sintomi

Le malattie infettive possono essere causate da virus o batteri. E se un'infezione batterica può e deve essere curata solo con un antibiotico, allora con un'infezione virale sarà completamente inefficace. Pertanto, determinare il tipo di infezione è così importante per un trattamento corretto ed efficace.

  • Il virus infetta l'intero corpo, provocando un indebolimento generale; il batterio agisce su un organo specifico: quindi c'è polmonite, sinusite (infiammazione dei seni), otite (infiammazione dell'orecchio medio).
  • Quando il virus è di solito inizialmente più alta temperatura e ha espresso il generale indebolimento del corpo. Il batterio provoca sintomi individuali più acuti.

Entrambi i tipi di infezioni di solito hanno sintomi molto simili, spesso identici. Inoltre, inizialmente un'infezione virale può eventualmente diventare batterica a causa di un'immunità indebolita. Non sarai in grado di determinare da solo il tipo di agente patogeno, e quindi l'autotrattamento potrebbe non solo essere inutile, ma anche pericoloso a causa del rischio di complicazioni. In questo caso, assicurati di contattare il medico. E per un quadro accurato della malattia, sarà utile sottoporsi a un esame del sangue generale con una formula completa di leucociti: aiuterà a determinare con precisione quale infezione è stata infettata dal paziente.

Tuttavia, ci sono alcuni segni che possono aiutare se non si identifica, quindi sospettare la presenza di batteri-patogeni:

  • malattia troppo lunga - più di due settimane;
  • la febbre dura più del solito;
  • indigestione che accompagna la febbre;
  • febbre senza altri sintomi;
  • linfonodi ingrossati.

Trattamento di ARVI e influenza

L'influenza viene trattata con antibiotici?

Se a un bambino viene diagnosticata l'influenza, i genitori pensano immediatamente che con una malattia così grave sia necessario un antibiotico e si chiedono quale sarà la più efficace per i bambini. Ma, come abbiamo già scoperto, l'influenza è causata da un virus, e i farmaci antimicrobici sono impotenti contro qualsiasi virus. Inoltre, possono influenzare negativamente il corpo del bambino: uccidendo tutti i batteri, compresi quelli utili, l'antibiotico ridurrà l'immunità già indebolita. Naturalmente, questo vale anche per le comuni infezioni virali respiratorie acute.

Il trattamento della SARS e dell'influenza non grave comprende, prima di tutto, non farmaci, ma la creazione delle condizioni più favorevoli:

  • riposo a letto;
  • aerazione costante;
  • aria umida e fresca nella stanza (e un bambino ben vestito allo stesso tempo);
  • bere in abbondanza - bevande a temperatura ambiente;
  • solo trattamento sintomatico: antipiretici, vasocostrittori gocce per un raffreddore, risciacquo e spray per mal di gola;
  • i preparati a freddo non si applicano ai bambini, in particolare fino a 4 anni;
  • cibo solo per appetito, se il bambino non vuole mangiare - non insistere;
  • idratante al naso con soluzioni saline - regolarmente per tutto il giorno;
  • come antipiretici, solo ibuprofene e paracetamolo.

Quando abbiamo bisogno di antibiotici?

I farmaci antibatterici per l'influenza o l'ARVI sono necessari solo in un caso: se un'infezione batterica si è unita alla malattia causata da un virus. Provoca complicazioni come otite, sinusite o sinusite, polmonite, bronchite, pielonefrite, angina e altri. Solo allora il trattamento con agenti antibatterici sarà giustificato e necessario. In caso di tali infezioni e complicanze, confermate da esami e / o analisi, il medico curante prescriverà un farmaco antimicrobico adatto in grado di combattere efficacemente i patogeni.

Panoramica dei farmaci essenziali

Se si sospetta che si verifichino complicazioni, gli antibiotici più efficaci saranno ad ampio spettro: influenzano molti ceppi di batteri. Questi farmaci includono:

  • Macrolidi (macropene, eritromicina). Questo tipo di agenti antimicrobici, particolarmente efficaci nelle malattie delle vie respiratorie superiori e degli organi respiratori, non causano reazioni allergiche. Spesso usato in pediatria.
  • Cefalosporine (Cefuroxime, Cefixime, -Zinnat-, -Supraks-). Più spesso usato nel trattamento di bronchiti e polmoniti.
  • Penicilline (Amoxil, Augmentin, Ampicillin). Sono i farmaci più non tossici, quindi sono più spesso prescritti ai bambini. Può causare allergie, è necessario applicare con cautela.

Raccomandazioni generali

  • Applicare antibiotici per la SARS e l'influenza dovrebbe essere prescritta solo da un medico. Se si sospetta un'infezione batterica, si consiglia di superare un esame del sangue che aiuterà a confermare la sua presenza o assenza. In nessun caso non è possibile decidere autonomamente in merito alla loro ammissione.
  • È necessario aderire alla dose e al regime di trattamento prescritto dal medico. Non puoi lanciare il ricevimento non appena è diventato migliore, e il corso prescritto non è ancora terminato.
  • È consigliabile prendere i probiotici insieme agli agenti antibatterici allo stesso tempo per proteggere la microflora intestinale.
  • In assenza di miglioramenti per 3-4 giorni di assunzione del farmaco o deterioramento della condizione, consultare il medico.
  • Se il pediatra prescrive un antibiotico al bambino dopo un esame superficiale, senza alcuna spiegazione comprensibile della necessità di tale trattamento, è meglio donare il sangue per l'analisi e consultare un altro medico. Abbastanza spesso, un tal appuntamento è poco pratico se il bambino non ha complicazioni o segni ovvi di un'infezione batterica.
  • Per la prevenzione dell'influenza prima dell'inizio della stagione della malattia, è consigliabile essere vaccinati. Aumenta notevolmente le possibilità di evitare la malattia, o può essere trasferito facilmente e senza complicazioni.

Farmaci antivirali

Nel trattamento della SARS e dei farmaci antivirali influenzali, gli immunomodulatori sono molto spesso prescritti. Nonostante la loro diffusa pubblicità e la nomina diffusa di medici, si dice sempre che non sono efficaci per ARVI. Il corpo umano, incluso il bambino, è in grado di far fronte al solito virus, inoltre, questo è il modo in cui viene prodotta l'immunità. Non vi sarà alcun danno da parte loro, ma l'efficacia di tali farmaci non è stata dimostrata ufficialmente.

Così, il famoso pediatra Yevgeny Komarovsky raccomanda che tutti i genitori non spendono soldi per farmaci inutili, ma forniscono al bambino le cure e le condizioni necessarie per il recupero, come menzionato sopra.

video

In questo video, lo stesso dottore Komarovsky spiega perché sono necessari gli antibiotici e quando è necessario il loro uso.

Antibiotici per influenza e raffreddore

Gli antibiotici per l'influenza e il raffreddore sono un'opportunità per affrontare queste pericolose malattie e recuperare rapidamente, evitando complicazioni.

È vero, non è sempre possibile e necessario assumere tali medicinali.

È necessario essere consapevoli delle indicazioni e controindicazioni al loro uso ed è obbligatorio consultare un medico.

Cosa dovrei sapere degli antibiotici?

Nonostante il fatto che alcune persone credano che l'uso di antibiotici davvero curare qualsiasi cosa e in qualsiasi momento, infatti, non lo è.

Almeno, gli esperti medici non sempre li raccomandano durante le malattie fredde.

Allo stesso modo, è impossibile trattare l'influenza e il raffreddore causati da virus con antibiotici, poiché l'effetto dei farmaci in questo caso non sarà sufficientemente efficace.

Con le infezioni virali, rispettivamente, dovrebbero essere combattuti con farmaci antivirali (i più famosi tra questi sono Anaferon, Remantadin e alcuni altri).

Il loro raggio d'azione è abbastanza ampio e sono in grado di affrontare con successo una varietà di agenti patogeni infettivi. Sono prescritti non solo per il trattamento, ma anche per la prevenzione della SARS.

Tuttavia, l'ammissione di farmaci antivirali richiede una consultazione prioritaria con un medico per non incontrare complicazioni impreviste.

Quando gli antibiotici per l'influenza e il raffreddore sono necessari per gli adulti?

Prima di tutto, nel caso di accessione di un'infezione batterica a una virale.

A causa di queste complicazioni, una persona potrebbe sperimentare:

Quindi i medici prescrivono antibiotici come Amoxil, Biseptol, Claritromicina e così via.

Ecco i sintomi in cui un medico può prescrivere antibiotici per l'influenza:

  • mal di gola;
  • dolore durante la deglutizione;
  • processo infiammatorio;
  • dolore lancinante alle orecchie;
  • linfonodi ingrossati nel collo e sotto la mascella;
  • aumento di temperatura superiore a 39 gradi;
  • dolore al petto;
  • mancanza di voce;
  • occhi lacrimanti;
  • congiuntivite.

Prima di prescrivere tali farmaci, il medico deve esaminare attentamente il paziente, eventualmente fare riferimento a ulteriori esami.

La durata del corso terapeutico, quando gli adulti hanno bisogno di bere antibiotici, è in genere di cinque o sette giorni.

È specificamente determinato dalla gravità della malattia.

Quale antibiotico è meglio per gli adulti di prendere l'influenza?

In realtà, l'elenco di questi farmaci è abbastanza vario.

D'altra parte, non tutti i farmaci offerti nella moderna farmacia hanno un efficace effetto antimicrobico.

Dei fondi con un'ampia azione antimicrobica dovrebbero concentrarsi su Amoksil, Ceftriaxone, Penicillina, Azitromicina, Amoxiclav.

Ma per scegliere uno o un altro antibiotico dall'elenco generale per il trattamento dell'influenza, né gli adulti né i bambini da soli possono farlo.

Il medico non prescrive solo farmaci, ma indica anche la durata del corso di droga.

In media, è di circa una settimana, nonostante il fatto che le compresse (capsule) devono essere prese due volte al giorno.

Molto spesso, insieme agli antibiotici, i medici raccomandano di bere i probiotici, grazie ai quali saranno in grado di ripristinare la microflora intestinale (che, in un modo o nell'altro, soffre di forti antibiotici).

Particolarmente adatti a questi scopi sono i bio-yogurt e le compresse Linex, che si consiglia di assumere due volte al giorno durante la settimana.

Se parliamo del fatto che gli antibiotici sono stati presi per i bambini con l'influenza, i medici prescrivono tradizionalmente sciroppi, come Inspiron, Ospamox e Augmentin due volte al giorno.

Il corso di trattamento non è nominato senza un controllo preventivo.

Infezione batterica

L'attaccamento di un'infezione batterica a un'infezione respiratoria virale acuta si verifica quando:

  • il corpo è indebolito dalla malattia;
  • il paziente soffre di forti tosse e mal di gola;
  • aumenti di temperatura elevata.

Ma è impossibile basare una diagnosi solo su questi segni.

Sembra essere un professionista medico esperto.

L'auto-designazione è piena di seri problemi di salute in seguito.

Medic seleziona i farmaci più appropriati, sulla base di un agente infettivo specifico.

Ad esempio, i macrolidi sono considerati ottimi antibiotici per il raffreddore e l'influenza.

Parlando di loro, dovremmo ricordare Azitromicina, Claritromicina, Amoxiclav.

Con successo riescono a far fronte a molte malattie infiammatorie. Inoltre, bastano solo una o due compresse al giorno.

Ci sono anche penicilline, tra le quali vale la pena menzionare Ampicillin e Augment.

Questi sono agenti antibatterici abbastanza sensibili, che sono anche presi in modo standardizzato su una compressa al giorno.

Le cefalosporine (lo stesso Ceftriaxone o Cefazolin) sono agenti efficaci con un ampio spettro di azione antimicrobica.

Spesso questi sono farmaci che vengono somministrati per via intramuscolare.

Il corso di trattamento è prescritto da un medico specialista.

Tuttavia, al fine di evitare la disbiosi intestinale, in parallelo con l'assunzione di questi antibiotici per le infezioni respiratorie acute e l'influenza, i probiotici dovrebbero essere presi.

In particolare, i medici raccomandano yogurt fatti in casa fatti con una coltura speciale di antipasto.

Top antibiotici

Elencare i nomi di tutti gli antibiotici per raffreddore e influenza dalla lista generale, che è offerto in farmacia, è quasi impossibile.

Per lo meno, occuperà troppo spazio e tempo.

Ma per elencare il più efficace di loro, in modo che diventi chiaro quale antibiotico è meglio prendere per il raffreddore e l'influenza, ha senso.

Sumamed

Ecco un farmaco abbastanza potente prescritto dai medici per trattare molte infiammazioni causate da batteri patogeni.

È anche adatto per il trattamento delle complicazioni da raffreddore.

Di solito è preso come una pillola al giorno. Anche se il corso della terapia può essere regolato da un medico.

amoxiclav

Con l'aiuto di questo antibiotico riesce a far fronte anche a gravi complicazioni da raffreddore.

È preso due volte al giorno, una compressa. Ma non è necessario prescrivere questo medicinale da solo - solo con il permesso del medico.

Supraks

Ecco un altro potente farmaco che si occupa con successo dei processi infiammatori.

Basta e una compressa al giorno.

Avelox

Questo strumento è considerato abbastanza comune e, di conseguenza, viene spesso prescritto dai medici.

Inoltre, il dosaggio standard non supera una compressa al giorno.

Flemoklav

Questo rimedio aiuta quando le vie respiratorie superiori e inferiori sono malati, che spesso si verificano con otite, bronchite cronica, tonsillite e faringite.

Ma i bambini che hanno meno di 12 anni sono controindicati.

Inoltre, le controindicazioni riguardano l'intolleranza individuale e l'insufficienza epatica.

Il dosaggio suggerisce circa 875 milligrammi. Ma in dettaglio dovrebbe nominare un dottore.

Augmentin

Soprattutto bene questo farmaco riesce a far fronte a streptococchi, Staphylococcus aureus, enterobatteri, Escherichia coli, proteine.

Il farmaco si presenta sotto forma di polvere diluita e compresse. Adatto per il trattamento di non solo adulti ma anche bambini.

I medici lo prescrivono per far fronte a infezioni respiratorie acute, sinusiti, stomatiti, mal di gola, polmoniti e bronchiti.

Zinnat

Se il torace è infetto e le vie respiratorie superiori e / o inferiori sono state colpite dall'influenza, questo antibiotico può essere scaricato.

A volte viene scaricato dopo l'operazione.

Di norma, si tratta di compresse o sospensioni.

La durata del corso terapeutico è di circa una settimana.

Basta un paio di pillole al giorno.

I bambini piccoli sono anche autorizzati a prendere questo farmaco, ma sotto stretto controllo medico, per evitare effetti collaterali.

Sintomi e raccomandazioni

Il trattamento delle malattie respiratorie richiede l'uso di farmaci che hanno un effetto direzionale e agiscono direttamente sulla causa.

È una terapia eziologica, grazie alla quale è possibile distruggere i microbi e impedirne la riproduzione.

La selezione dei farmaci terapeutici deve essere corretta. Alcuni pazienti iniziano a prendere qualsiasi cosa, senza consultare un medico, ma in questo modo rischiano solo di ferirsi ancora di più, portando la questione alle complicazioni più pericolose.

In generale, il raffreddore e l'influenza sono malattie di natura virale.

Di conseguenza, i farmaci antivirali dovrebbero essere presi per primi. Ma in caso di complicazioni, ha senso ricorrere all'uso di antibiotici.

La trasmissione di microrganismi patogeni è effettuata da goccioline trasportate dall'aria, così come attraverso il contatto con una persona infetta o oggetti che ha toccato.

Se parliamo di malattie virali acute, ad esempio un'infezione da influenza, i loro sintomi sono indicati in modo piuttosto netto:

  • la mucosa rinofaringea si infiamma e si gonfia;
  • il naso che cola inizia;
  • devono soffrire di tosse;
  • la gola si arrossa e vi si formano granelli rosa e bianchi;
  • le tonsille sono infiammate;
  • stretto alla gola;
  • rondine dolorosa;
  • le letture della temperatura sono sopra la norma.

Ma non correre a bere antibiotici ai primi segni - anche questo è un farmaco così noto come Amoxiclav. Che giorno dovrebbe essere fatto? Solo quando prescritto da un medico specialista e non prima.

Invece, prendere in considerazione le seguenti raccomandazioni:

  • rispettare il riposo a letto obbligatorio;
  • bevi più liquido possibile;
  • mangiare bene per mangiare più vitamine;
  • fare i gargarismi con le infusioni di erbe;
  • lavare la cavità nasale con soluzione salina, salina, furatsilinom e camomilla;
  • periodicamente inalazione;
  • tenere i bagni del piede e la macinazione, mettere le compresse (anche se non c'è la febbre).

È necessario apparire i sintomi iniziali e, se si rispettano tutte le raccomandazioni di cui sopra, un raffreddore passerà da solo.

Tuttavia, il più delle volte le persone "tirano" con questo, a seguito del quale la malattia progredisce ulteriormente.

I medici prescrivono un corso terapeutico con l'uso di farmaci antivirali, farmaci sintomatici e immunomodulatori.

Solo allora gli antibiotici entrano in gioco, senza la fretta di acquisire "qualsiasi cosa".

Alcune persone, cercando di risparmiare denaro, acquistano antibiotici osceni, non testati ed economici nelle farmacie.

Ma una droga poco costosa - non significa efficace.

E il risparmio non è sempre buono.

Spesso questi strumenti hanno troppi effetti collaterali.

Tradizionalmente, l'infezione dura per una settimana nel corpo umano, dopo di che i sintomi diminuiscono. Certamente, con l'influenza, la situazione potrebbe essere molto più complicata e la malattia sarà ulteriormente ritardata.

Ma nel caso di un'infezione batterica, la malattia non passerà. Complicazioni possono verificarsi con le vie respiratorie, seni nasali, cavità dell'orecchio.

Cosa viene preso in considerazione quando si prescrivono farmaci?

Quando prescrivono antibiotici, i medici specialisti considerano i seguenti fattori:

  • il luogo in cui l'infezione è stata localizzata;
  • età della persona malata;
  • sintomi manifestati;
  • la presenza di intolleranza individuale a determinati componenti;
  • fortezza dell'immunità

E qui ci sono i segni per i quali un medico può prescrivere farmaci antibiotici:

  • la presenza di temperatura subfebrilare;
  • raffreddori frequenti (più di cinque volte all'anno);
  • infezioni fungine e croniche;
  • la presenza di infezione da HIV;
  • debole immunità;
  • oncologia.

Altri antibiotici trattano tali complicazioni come mal di gola batterica, linfoadenite purulenta, bronchite acuta e otite.

Ma non dimenticare - anche i migliori antibiotici possono nuocere alla salute se assunti senza il permesso del medico. Il nome dei farmaci dovrebbe anche essere chiarito con lo specialista medico.

E 'possibile curare l'influenza con antibiotici - compatibilità con farmaci antivirali e prevenzione delle complicanze

Per il trattamento di casi gravi di malattie virali, i medici prescrivono farmaci antibatterici - antibiotici per l'influenza. Non combattono le cause della malattia, ma aiutano ad eliminare le conseguenze, le complicazioni causate dall'infezione. I pazienti devono ricordare che è vietato l'uso di antibiotici auto-prescriventi. Solo un terapeuta può scrivere una prescrizione per il suo acquisto, esaminando un paziente con l'influenza, impostando caratteristiche individuali.

Dovrei prendere antibiotici durante l'influenza

Il virus di una pericolosa malattia influenzale entra nel corpo attraverso il tratto respiratorio, si moltiplica rapidamente e provoca un processo infiammatorio. La sua riproduzione aggressiva inibisce l'immunità naturale e distrugge l'epitelio ciliato, inibisce la barriera tissutale e migliora la penetrazione dei patogeni. L'influenza si riferisce a malattie imprevedibili che causano complicanze del sistema cardiovascolare, ematopoietico, nervoso, muscolare, urogenitale.

Gli antibiotici contro l'influenza possono prevenire lo sviluppo di complicazioni o alleviarle in modo che l'organismo non riceva un effetto negativo. I medici ricordano che i farmaci antibatterici non curano la malattia, non distruggono il virus e sono usati solo quando alle malattie batteriche sono attaccati. Sono prescritti in casi critici in presenza di focolai infettivi. Se prendi gli agenti antibatterici in modo incontrollabile e senza indicazioni, l'immunità diminuirà, le complicanze dell'influenza diventeranno più gravi.

Che cosa sono gli antibiotici per l'influenza

Nella terminologia medica, gli antibiotici sono considerati farmaci con una composizione antibatterica, che inibisce la vita dei batteri e causa la loro morte. Le sostanze che agiscono su microrganismi possono essere ottenute con mezzi naturali, semisintetici o sintetici. Esistono diversi gruppi di antibiotici che differiscono per composizione, tipo di esposizione e possibili effetti collaterali.

In quali casi è prescritto

Se l'influenza è accompagnata da segni di un raffreddore e un'infezione batterica, è efficace usare antibiotici per il trattamento. Prima del loro appuntamento, il medico controlla la causa della malattia, la gravità del decorso, le caratteristiche individuali del paziente. Le indicazioni per l'uso di agenti antibatterici sono complicanze dell'influenza:

  • tonsillite purulenta o tonsillite;
  • laringotracheite;
  • otite purulenta, sinusite, linfoadenite;
  • polmonite, polmonite.

Quando iniziare a bere

Per prevenire l'insorgenza di complicanze dell'influenza, è impossibile bere antibiotici, ma non si dovrebbe esitare a prenderli se le conseguenze già disturbano il normale funzionamento del corpo. I segni di quando puoi iniziare a bere i farmaci antibatterici sono i sintomi:

  • cambiamento di un segreto da un naso, tubi bronchiali - da fangoso diventa verdastro o giallastro;
  • febbre alta, mancanza di respiro, dolore toracico;
  • urina torbida, pus o sangue nelle feci;
  • linfonodi ingrossati;
  • placca su tonsille, mal di gola;
  • mal d'orecchi, perdita dell'olfatto.

Quali antibiotici prendere

Con complicanze influenzali e batteriche, puoi prendere solo i farmaci prescritti dal medico. Se la causa della malattia non è chiara, scartare l'uso di farmaci antibatterici per prevenire complicazioni. Secondo il grado e il tipo di influenza, i medici selezionano gli antibiotici, che sono divisi in diversi grandi gruppi. Ognuno di loro ha le sue caratteristiche in base al tipo di azione sul patogeno, è caratterizzato da un ampio spettro di azione.

penicilline

Il gruppo di penicillina comprende Augmentin, Ampicillin, Ampioks - queste sono sostanze con un marcato effetto battericida, che aiutano a trattare infezioni di natura batterica e forme severe di mal di gola, otite, sinusite, polmonite. I preparati distruggono i muri dei batteri, distruggono i microrganismi. Tra i benefici delle penicilline, si nota una bassa tossicità, che è importante per il trattamento di un bambino.

cefalosporine

Questo gruppo, che ha un effetto battericida attivo, comprende cefalexina, assunta per via orale e altre iniezioni endovenose o intramuscolari. La struttura include sostanze che distruggono le membrane cellulari dei batteri. Gli antibiotici di questo gruppo trattano la pleurite, la bronchite, la polmonite. A differenza delle penicilline, causano meno rischi di allergia, ma possono influenzare negativamente la funzionalità renale.

macrolidi

Questo gruppo è diviso in due sottogruppi: azaluri (azitromicina) e ketolidi (telitromicina). Gli antibiotici hanno un'azione batteriostatica attiva, trattano efficacemente la polmonite atipica. Rappresentanti di spicco del gruppo sono Erythromycin, Macropene e Clarithromycin, che sono stati sviluppati per trovare un sostituto per penicillins, causando troppe reazioni allergiche. I macrolidi non hanno questa proprietà.

fluorochinoloni

I fluorochinoloni sono usati per distruggere micoplasmi, pneumococchi, clamidia ed E. coli (batteri gram-negativi). I rappresentanti più importanti del gruppo sono Levofloxacina e Supraks. Entrano rapidamente nella cellula, infettano i microbi. Il gruppo ha un livello minimo di tossicità, sicurezza d'uso, assenza di reazioni allergiche alla composizione dei farmaci. Questo gruppo è vietato ai bambini piccoli a causa dell'interruzione dello sviluppo della cartilagine articolare.

Il miglior antibiotico

È difficile nominare l'antibiotico più efficace per raffreddore e influenza perché ogni persona ha il suo. Il risultato dell'azione dipende dal tipo e dal decorso della malattia, più il medico tiene conto dell'età del paziente, del genere, della presenza di malattie - attuali e storici. Uno degli antibiotici popolari è un farmaco chiamato Amoxiclav, che è consentito anche durante la gravidanza.

amoxiclav

Efficace farmaco antibatterico Amoxiclav è considerato una medicina moderna che tratta perfettamente le complicazioni di raffreddori e infezioni dopo l'intervento chirurgico. In medicina, è usato per il trattamento di infezioni miste causate da microbi gram-negativi e gram-positivi in ​​combinazione con anaerobi. La loro miscela provoca forme croniche di otite, sinusite, polmonite da aspirazione.

L'amoxiclav contiene aminopenicillina, amoxicillina, acido clavulanico. Le sostanze inibiscono la sintesi delle pareti batteriche, uccidono molti microrganismi. L'amoxiclav è incluso nel gruppo delle penicilline, ma rispetto ad altri rappresentanti agisce più velocemente, tratta i processi infiammatori: bronchite acuta e cronica, sinusite, ascessi, polmonite, otite.

Antibiotici per bambini con influenza

Così come per gli adulti, gli agenti antibatterici per i bambini che soffrono di influenza dovrebbero essere prescritti da un medico dopo aver esaminato il paziente e determinato la causa della malattia. Il bambino deve assumere farmaci antibatterici con cautela, solo dopo aver mantenuto la temperatura per un lungo periodo, tosse, naso che cola. I genitori dovrebbero monitorare lo stato dei loro figli ed evitare antibiotici incontrollati, che possono avere un effetto distruttivo sul corpo in crescita.

È necessario ascoltare attentamente il pediatra, rispettare la dose e il trattamento dell'influenza. Per i bambini sono proibiti i farmaci del gruppo delle tetracicline (Tetraciclina, doxiciclina), i chinoloni fluorurati (Ofloxacina, Pefloxacina) - influenzano negativamente la formazione dello smalto dei denti e della cartilagine articolare. Il trattamento per il bambino non usa Levomicetina, che causa anemia, ma sono raccomandati Amoxicillina, Ampicillina, Flemoxin Soluteb e Moximac, che sono poco costosi.

Funzionalità di ricezione

Gli antibiotici sono sostanze potenti, quindi il ciclo di terapia non supera la settimana (ma non meno di cinque giorni), i casi gravi possono prolungare il periodo di utilizzo a 14 giorni. Durante il consumo di qualsiasi farmaco antibatterico, vale la pena proteggere la microflora intestinale - bere forti probiotici. Dosaggio approssimativo di antibiotici, a seconda del gruppo principale:

  • cefalosporine - 400 mg al giorno per due dosi del corso fino a 14 giorni;
  • fluorochinoloni - 0,25 g fino a sei volte al giorno;
  • penicilline - 2-3 g al giorno, suddivisi in quattro dosi;
  • altri tipi - secondo le istruzioni.

È possibile bere antivirali con antibiotici

Per il trattamento dell'influenza utilizzando farmaci antivirali che aumentano l'immunità alla patologia. Gli antibiotici per ARVI prevengono la crescita di batteri e distruggono qualsiasi forma di vita estranea nel corpo. La ricezione simultanea di questi due gruppi è indesiderabile perché la loro azione si contraddice l'un l'altro. L'assunzione congiunta di antibiotici e farmaci antivirali è possibile solo con lo sviluppo della superinfezione, quando il virus infetta il sistema immunitario, sviluppa una massa batterica che causa la polmonite o un'altra malattia.

Conseguenze del trattamento antibiotico

Negativo e persino devastante possono essere le conseguenze dell'assunzione di agenti antibatterici per la malattia influenzale virale. C'è una lista di effetti collaterali:

  • nausea, vomito, diarrea, stitichezza;
  • disbiosi intestinale, gonfiore;
  • reazioni allergiche - eruzioni cutanee, prurito, orticaria, shock anafilattico, edema;
  • candidosi orale - placca bianca di formaggio sulla membrana mucosa, prurito;
  • effetti nefrotossici ed epatotossici: danni ai tessuti del fegato e dei reni;
  • epatite, mal di testa, vertigini;
  • anemia emolitica.

Per ridurre al minimo gli effetti gravi e distruttivi dell'assunzione di antibiotici, devi seguire le regole per il loro uso:

  • osservare le ore di ricevimento;
  • bere acqua pulita, acqua minerale senza gas;
  • assumere contemporaneamente epatoprotettori (Linex, Essentiale Forte) e probiotici;
  • rivedere la dieta in favore di una dieta più leggera;
  • bere più latticini, rifiuti grassi, fritti, alcolici;
  • Non prendere pillole con il cibo - un'ora prima o dopo i pasti;
  • mangiare carne, verdure, frutta al forno, pane bianco.

Ordinare antibiotici economici per raffreddori e influenza può essere nel catalogo del dipartimento di farmacia o acquistare nel negozio online con consegna a domicilio. I farmaci economici sono prodotti da un produttore nazionale, i prodotti più costosi sono stranieri. Il costo delle droghe dipende dal tipo, dal gruppo e dal formato del farmaco prodotto. I prezzi approssimativi per i fondi popolari sono indicati nella tabella:

Antibiotici per il raffreddore: motivi per l'uso nei bambini e negli adulti. Nomi di antibiotici efficaci

Antibiotici per raffreddori, infezioni respiratorie, influenza nelle fasi iniziali della malattia non sono efficaci. Sono prescritti solo per forme gravi della malattia, quando vi è il rischio di sviluppare complicazioni causate dalla flora batterica.

Indicazioni per la nomina di agenti antimicrobici per il raffreddore

Con un ciclo prolungato di infezione virale nell'uomo, l'immunità generale e le funzioni protettive locali delle mucose delle vie respiratorie sono ridotte. Ciò crea condizioni favorevoli per l'aderenza di varie microflora patogene.

Una volta in un organismo indebolito, i microbi iniziano a proliferare attivamente formando numerose colonie. L'infezione si diffonde rapidamente all'epitelio degli organi vicini, creando focolai patologici.

Gli antibiotici sono prescritti quando la malattia respiratoria acuta è accompagnata da infiammazione acuta o cronica dei seni - sinusite, sinusite frontale, etmoidite. La riproduzione attiva degli streptococchi nei seni richiede la nomina di farmaci antimicrobici di azione generale e locale.

Se un bambino ha un mal di gola sullo sfondo di un'infezione respiratoria, questa è un'indicazione diretta per la prescrizione di antibiotici.

Con congestione nasale prolungata e infiammazione della tromba di Eustachio (il canale che connette il rinofaringe e l'orecchio), si verifica spesso l'otite media. Pertanto, il trattamento antimicrobico è inevitabile.

Complicazioni di raffreddore che richiedono la prescrizione di farmaci antibatterici:

linfoadenite purulenta ─ infiammazione dei linfonodi.

È importante! È estremamente raro che l'influenza e altre malattie catarrali provochino lo sviluppo di meningite - infiammazione delle meningi. Questa condizione richiede il ricovero urgente e l'introduzione di antibiotici per via parenterale (per via intramuscolare, endovenosa).

A rischio sono i pazienti indeboliti e impoveriti, in particolare con basso status sociale, bambini prematuri e sottopeso, persone con stati di immunodeficienza. Infezioni respiratorie gravi vengono diagnosticate in donne in gravidanza, persone con patologie croniche di organi interni.

Quali sono i sintomi prescritti farmaci antimicrobici

L'indicazione principale per la prescrizione di un antibiotico è la produzione da parte delle mucose dell'apparato respiratorio di essudati purulenti o sieri purulenti. Per valutare le condizioni del paziente, non sono sempre necessari test di laboratorio per la microflora batterica. Un terapeuta esperto o pediatra durante la raccolta dell'anamnesi determina la necessità di un trattamento specifico.

L'attenzione è data al colore, la consistenza, separati dall'epitelio del muco. Espettorato purulento può essere espettorato dal tratto respiratorio inferiore (albero bronchiale). Naso che cola abbondante con essudato giallo-verde si verifica quando sinusite.

Un'infezione batterica è sempre accompagnata da un'alta intossicazione del corpo, che si manifesta con un'alta temperatura corporea di 38,5-40 ° C. Questo sintomo è un'indicazione per l'uso di agenti antimicrobici.

Preparazioni di azione battericida o batteriostatica sono utilizzate nell'infiammazione delle tonsille con la formazione di placche difficili da separare, tosse secca intensa (soffocante), che non apporta sollievo.

Le indicazioni sono gravi mal di gola, torace, testa, orecchio medio, che sono aggravate cambiando la posizione del corpo e l'attività fisica.

Segni di una condizione pericolosa per l'influenza che richiedono una terapia potenziata:

sangue nelle feci, urina;

torbidità e sedimenti nelle urine;

linfonodi ingrossati anormali.

Gruppi di farmaci e loro proprietà per il raffreddore

Per le infezioni respiratorie, ai pazienti vengono prescritti farmaci appartenenti a diversi gruppi farmacologici: macrolidi, penicilline, cefalosporine. La scelta del farmaco dipende da diversi fattori: la localizzazione del focus infettivo e i dati storici del paziente, l'immunità, nei bambini dal peso corporeo.

macrolidi

I macrolidi sono i farmaci antibatterici meno tossici. Sono relativamente sicuri e facilmente tollerabili dai pazienti. Pertanto, sono più spesso prescritti a persone indebolite e anziani, bambini. I farmaci in questo gruppo non hanno un effetto tossico sui reni, il sistema nervoso centrale. Non causare reazioni allergiche. Orticaria, prurito della pelle, forma lieve di dermatite è estremamente rara. Questi sintomi scompaiono immediatamente dopo la fine del trattamento.

I macrolidi hanno proprietà batteriostatiche, fermano la crescita e la riproduzione di stafilococchi e streptococchi. Creano alte concentrazioni del principio attivo nei tessuti interessati, ma non hanno un effetto tossico. Il principale gruppo di farmaci ─ Erythromycin.

penicilline

Penicilline - antibiotici, che sono suddivisi in naturali (sintetizzati da funghi) e chimici (semi-sintetici). La loro azione principale è battericida. A contatto con la cellula patogena, il farmaco penetra all'interno, viola la produzione di un enzima che fornisce l'attività vitale dei batteri. Questa è la distruzione e la morte dell'agente infettivo. Preparazioni: Amoxicillina, ampicillina, benzilpenicillina.

cefalosporine

Cefalosporine - significa, una caratteristica distintiva di cui è alta resistenza e resistenza agli enzimi che sono secreti dai batteri. I preparativi di questo gruppo non riducono la loro attività sotto l'azione della microflora patogena. Interagendo con la cellula microbica, distruggono la sua membrana. Il rilascio di sostanze biologicamente attive porta alla morte dell'agente infettivo.

Le cefalosporine possono causare reazioni allergiche di diversa gravità, quindi vengono prescritte con cautela. Preparati: Cefotaxime, Ceftriaxone, Cefazolin.

L'elenco degli agenti antimicrobici per adulti con SARS

Per il raffreddore negli adulti, gli antibiotici sono prescritti in capsule e compresse. Questi sono principalmente cefalosporine e macrolidi. I farmaci a base di penicillina (benzilpenicillina, penicillina) influenzano negativamente la condizione e la funzionalità della mucosa gastrointestinale, in particolare dello stomaco. Portare allo sviluppo di sintomi di gastrite. Pertanto, questi farmaci sono somministrati per via intramuscolare.

Elenco dei farmaci per il trattamento della SARS negli adulti:

Flemoxin Solbtab ─ compresse antimicrobiche ad ampio spettro. Assegnare con infezione batterica del sistema respiratorio. Indicato per pazienti con un peso corporeo superiore a 40 kg. Viene ingerito 2-3 volte al giorno.

Suprax Solutab ─ cefalosporina per il trattamento delle infezioni del tratto respiratorio superiore. Queste sono compresse disperdenti. Possono essere assunti per via orale interi o sciolti in una piccola quantità di acqua. Il farmaco viene lavato con un bicchiere di liquido.

Sumamed ─ capsule per il trattamento delle vie respiratorie con complicanze (sinusite, bronchite, polmonite, tonsillite, faringite). La dose prescritta viene assunta una volta al giorno, lontano dai pasti. Il farmaco si disintegra nel fegato, quindi non può essere prescritto a pazienti con gravi disturbi funzionali, con epatite e cirrosi.

Cefuroxime ─ compresse rivestite con proprietà battericide. Indicato nelle infezioni respiratorie con lesioni della mucosa respiratoria - riniti, sinusiti, tracheiti, bronchiti, polmoniti.

Hemomitsin - capsule di gelatina blu con polvere bianca. Assegna adulti con infiammazione batterica delle mucose del rinofaringe e dell'albero bronchiale. Il farmaco interagisce con molti agenti farmacologici. Questo dovrebbe essere considerato prima di includere Hemomitsin nel trattamento complesso.

Azitroks ─ compresse in una copertina di un film. Sono ubriachi interi, senza masticare, annaffiati con abbondante acqua. Questo è uno strumento efficace che elimina rapidamente i sintomi dei processi infiammatori delle prime vie respiratorie. Il corso del trattamento non supera i 3 giorni. Prendi 1 compressa al giorno.

Tra i farmaci a basso costo che possono essere prescritti per un paziente adulto sono i seguenti: amoxicillina, penicillina, azitromicina, eritromicina.

È importante! I pazienti anziani con gravi malattie degli organi interni e un sistema immunitario indebolito mostrano agenti antibatterici meno tossici: Moxifloxacina, Sparfloxacina, Piperacillina, Cefotaxime.

Farmaci antimicrobici per il trattamento delle infezioni respiratorie acute nei bambini

Per determinare quali antibiotici sono meglio per il trattamento di bambini piccoli, viene raccolta una storia e vengono condotti test di sensibilità. Ciò è particolarmente vero quando è necessaria una terapia a lungo termine.

Cefalexina ─ è disponibile in granuli per l'auto-preparazione della sospensione. Assegna dalla nascita. Indicazioni: angina, sinusite, otite media, faringite, bronchite. Il corso terapeutico è di 7-10 giorni. Il farmaco viene assunto al mattino, pomeriggio e sera.
Regimi di trattamento:

da 1 a 12 mesi ─ 2,5 ml;

da 1 a 3 anni - 5 ml;

da 3 a 6 anni - 5-7,5 ml;

da 6 a 12 anni - 10 ml;

da 12 a 18 anni ─ 10 ml 4 volte al giorno.

Cefixime è un farmaco economico sviluppato per l'uso in pediatria. Disponibile in polvere per la preparazione di una sospensione all'interno. Indicazioni: otite media, bronchite acuta e cronica, tonsillite. Il dosaggio richiesto del farmaco viene calcolato dal medico tenendo conto del peso corporeo del bambino. Assegna bambini da 6 mesi. Il corso del trattamento dipende dalla diagnosi, dalle condizioni generali e dura da 3 giorni a 2 settimane.

Augmentin ─ polvere per la preparazione di sospensione orale. Il farmaco è mostrato dalla nascita. Il dosaggio viene calcolato singolarmente in base al peso del bambino. Indicazioni: sinusite batterica, otite media, polmonite. Il corso massimo di trattamento è di 14 giorni. L'attenzione è prescritta a bambini con insufficienza renale ed epatica.

Amoxiclav - polvere per la preparazione della soluzione. Ha una vasta attività riguardante molti tipi di microflora patogena. Viene assunto per via orale (per bocca). Assegna da 2 mesi. Dose calcolata con la formula: non più di 40 mg di principio attivo per 10 kg di peso del bambino.

Macropen ─ granuli per sospensione, in pediatria prescritto per infezioni respiratorie, pertosse con forte tosse. Prendi prima dei pasti. Corso terapeutico 7-14 giorni. Regimi di trattamento:

0-12 mesi ─ 3-4 ml 2 al mattino e alla sera;

1-2 anni ─ 7 ml 2 volte al giorno;

3-4 anni ─ 10 ml 2 volte al giorno;

4-6 anni ─ 15 ml al mattino e alla sera;

da 10 anni ─ 20-22 ml due volte al giorno.

Panaceph ─ granuli gialli per la preparazione della soluzione. Prescritto a bambini da 6 mesi. Indicazioni - angina, tonsillite, bronchite, polmonite. Il farmaco viene prescritto con cautela nelle malattie dell'intestino crasso e dell'insufficienza renale. La sospensione è presa una volta (una volta al giorno). Dosi giornaliere massime (a seconda del peso corporeo):

fino a 6 kg ─ 50 mg (2,5 ml);

da 6 a 12 kg - 100 mg (5 ml);

da 12 a 25 kg ─ 200 mg (10 ml);

da 25 a 38 kg - 300 mg (15 ml);

da 38 a 50 kg ─ 300-400 mg (15-20 ml).

Farmaci antimicrobici per bambini fino a un anno

I farmaci soggetti a prescrizione con proprietà battericide nei neonati devono essere giustificati. Ciò è dovuto al fatto che i farmaci influenzano l'ulteriore sviluppo del bambino, causando conseguenze negative.

Gli antibiotici per le infezioni virali respiratorie acute sono prescritti per i bambini fino a un anno con una tosse forte e prolungata, soffocando convulsioni con rischio di spasmo laringeo, rinite abbondante, blocco della respirazione nasale (viene creata la minaccia del suo arresto). L'uso di agenti antimicrobici ad alta temperatura corporea, che non possono essere eliminati dagli analgesici, è giustificato.

Nomi di droghe:

Clindamicina ─ usato con 1 mese di vita. Controindicazioni ─ processi ulcerosi nell'intestino crasso, enterite. Si assorbe facilmente nel sangue, rapidamente concentrato nei tessuti molli e nei fuochi infiammatori.

Emsef ─ prescritto dalla nascita, usato per via intramuscolare, disciolto in lidocaina. Con somministrazione parenterale, possibili manifestazioni di effetti collaterali dagli organi interni, lo sviluppo di shock anafilattico.

Lincomicina ─ polvere per la preparazione della soluzione (somministrazione intramuscolare e endovenosa). Mostrato con 1 mese di vita.

Sulbactam è prescritto dalla nascita, compresi i neonati prematuri e con basso peso alla nascita. Il farmaco è destinato alla somministrazione parenterale.

Antibiotici topici per infezioni respiratorie acute

Il trattamento complesso comprende soluzioni antimicrobiche che vengono applicate localmente (per il trattamento della mucosa del tratto respiratorio superiore e inferiore). Sono disponibili sotto forma di gocce, spray, aerosol. Le soluzioni irrigano i passaggi nasali, le pareti dell'orofaringe e la membrana mucosa dei bronchi durante l'inalazione.

Preparazioni nasali

Isofra (framcetina) am aminoglicoside per uso topico. Possiede attività battericida. Mostrato dal primo anno di vita. Modalità di trattamento: 1 iniezione per ogni passaggio nasale da 4 a 6 volte al giorno.

Polydex (neomicina) ─ farmaco combinato, spray nasale. Indicato con 15 anni. Modalità di trattamento: 1 iniezione in ciascuna narice da 3 a 5 volte al giorno. Corso terapeutico 5 giorni.

Bioparox (fusafungin) ─ soluzione per inalazione attraverso i passaggi nasali o cavità orale. Assegna da 2,5 anni. Modo d'uso: 4 inalazioni attraverso la bocca o ogni passaggio nasale, la procedura viene eseguita ogni 4 ore.

Droghe nebulizzanti per inalazione

Gli antibiotici per l'influenza con complicanze possono essere somministrati per inalazione. I farmaci non vengono utilizzati in forma pura e diluiti con una soluzione fisiologica di NaCl allo 0,9% in un rapporto 1: 1. Il vantaggio di questo metodo è che quando viene inalato, il farmaco è concentrato nei tessuti, non entra nella circolazione sistemica e non influenza il funzionamento degli organi e dei sistemi interni.

La gentamicina è un antibiotico di azione prolungata (prolungata). Restrizioni all'uso di ─ pazienti anziani, insufficienza renale grave, infiammazione dei nervi.

Fluimucil, un altro nome per l'acetilcisteina è un farmaco ad ampio spettro. Se applicati localmente, sono possibili reazioni di ipersensibilità. Pertanto, per i bambini debilitati, la procedura con questo antibiotico è prescritta con cautela. Se accidentalmente ingerito nel tratto digestivo provoca disagio nella regione epigastrica, bruciore di stomaco, nausea.

L'inalazione trascorre 1-2 volte al giorno. Quando si tossisce, non è consigliabile inalare soluzioni medicinali immediatamente prima di coricarsi. La procedura serale viene effettuata entro e non oltre le 18:00. Quando si utilizza un nebulizzatore, è necessario seguire le regole prescritte nel funzionamento del dispositivo.

Quali antibiotici da assumere con l'influenza adulta

Home »Influenza» Quali antibiotici assumere con l'influenza negli adulti

Antibiotici per il raffreddore e l'influenza: cosa è meglio prendere per gli adulti

Le persone con un'educazione medica sanno per certo che gli antibiotici per il raffreddore e l'influenza sono inefficaci, eppure non sono economici e dannosi.

E i dottori in policlinico e quelli che si sono appena laureati in un istituto di medicina lo sanno.

Tuttavia, vengono prescritti antibiotici per il raffreddore e alcuni pazienti sono invitati a prendere questi medicinali per prevenire le infezioni.

Con il solito raffreddore senza antibiotici, è meglio farlo. Il paziente deve fornire:

  1. riposo a letto;
  2. bere pesantemente;
  3. nutrizione bilanciata con un alto contenuto di vitamine e minerali nel cibo;
  4. se necessario, compresse o iniezioni antipiretici efficaci;
  5. gargarismi;
  6. inalazione e risciacquo del naso;
  7. sfregamento e compressione (solo in assenza di temperatura).

Forse, questi trattamenti possono essere limitati al trattamento di raffreddori. Ma alcuni pazienti insistono nel chiedere al loro medico un buon antibiotico o una controparte più economica.

Succede anche peggio, una persona malata, a causa del fatto che non ha tempo per visitare la clinica, inizia l'autotrattamento. Il vantaggio delle farmacie nelle grandi città oggi si trova ogni 200 metri. Non esiste un tale accesso aperto alle droghe come in Russia in qualsiasi stato civile.

Ma in tutta onestà va notato che molte farmacie hanno iniziato a rilasciare antibiotici ad ampio spettro solo con prescrizione medica. Tuttavia, se lo desideri, puoi sempre ammorbidire il farmacista, riferendoti a un malessere grave o trovando una farmacia, a cui il turnover è molto più importante della salute delle persone.

Pertanto, gli antibiotici per il raffreddore possono essere acquistati senza prescrizione medica.

Quando dovresti prendere antibiotici per le infezioni respiratorie acute e l'influenza

Nella maggior parte dei casi, il raffreddore è eziologia virale e le infezioni virali con antibiotici non sono trattate. Le compresse e le iniezioni di un ampio spettro di azione sono prescritte solo in quei casi in cui un'infezione si è manifestata in un raffreddore indebolito, che non può essere sconfitto senza farmaci antibatterici. Tale infezione può svilupparsi:

  • nella cavità nasale;
  • in bocca;
  • nei bronchi e nella trachea;
  • nei polmoni

In tale situazione sono necessari antibiotici per l'influenza e il raffreddore.

I metodi di ricerca di laboratorio, i cui risultati possono essere giudicati sulla necessità di assumere agenti antibatterici, non sono sempre prescritti. I policlinici spesso risparmiano espettorato e urina, spiegando la sua politica che è troppo costoso.

Le eccezioni sono i tamponi prelevati dal naso e dalla faringe nel mal di gola sulla bacchetta di Leflera (l'agente causale della difterite), le colture di urine selettive per le malattie delle vie urinarie e la semina selettiva delle tonsille che vengono prese per la tonsillite cronica.

I pazienti sottoposti a trattamento ospedaliero hanno molte più probabilità di ricevere conferma di laboratorio di un'infezione microbica. I cambiamenti in un'analisi del sangue clinica sono segni indiretti di infiammazione batterica. Dopo aver ricevuto i risultati dell'analisi, il medico può procedere dai seguenti indicatori:

  1. ESR;
  2. conteggio dei leucociti;
  3. aumento dei leucociti segmentati e stabi (spostamento dei leucociti a sinistra).

Tuttavia, i medici prescrivono molto spesso antibiotici per il raffreddore. Ecco un vivido esempio di questo, che è tratto dai risultati di un esame di un'istituzione medica per bambini. Sono state analizzate 420 carte ambulatoriali di pazienti giovani da 1 a 3 anni. Nell'80% dei casi, i medici hanno diagnosticato i bambini con infezioni respiratorie acute, SARS; bronchite acuta - 16%; otite media - 3%; polmonite e altre infezioni - 1%.

In polmonite e bronchite, la terapia antibatterica è stata prescritta nel 100% dei casi, ma nell'80% è stata prescritta per le infezioni respiratorie acute e per l'infiammazione delle prime vie respiratorie.

E questo nonostante il fatto che la stragrande maggioranza dei medici sia ben consapevole che l'uso di antibiotici senza complicanze infettive è inaccettabile.

Perché i medici prescrivono ancora antibiotici per il raffreddore e l'influenza? Questo succede per una serie di motivi:

  • riassicurazione in vista della tenera età dei bambini;
  • installazioni amministrative;
  • misure preventive per ridurre le complicanze;
  • nessun desiderio di visitare i beni.

Come determinare le complicazioni senza test?

Un medico può determinare ad occhio che l'infezione si è unita alla malattia catarrale:

  1. il colore di scarico dal naso, orecchie, occhi, bronchi e faringe passa da trasparente a verde opaco o velenoso;
  2. ad un'adesione di un'infezione batterica, si osserva di solito un aumento ripetuto della temperatura, tipico per la polmonite;
  3. l'urina del paziente diventa torbida, si può osservare un precipitato;
  4. pus, muco o sangue appaiono nelle feci.

Le complicazioni che possono verificarsi dopo la SARS sono determinate dai seguenti segni.

  • La situazione è questa: una persona ha avuto un'infezione virale respiratoria acuta o un raffreddore e si è già ripresa, quando la temperatura è improvvisamente salita a 39, la tosse è aumentata, il dolore al petto e la mancanza di respiro è apparso - tutte queste manifestazioni segnalano che la probabilità di polmonite è alta.
  • Se si sospetta un mal di gola e difterite, la temperatura aumenta, i dolori alla gola aumentano, compare la placca sulle tonsille, i linfonodi aumentano sul collo.
  • Quando l'otite media è media, il liquido viene secreto dall'orecchio e quando c'è una pressione sul cavalletto, un forte dolore appare nell'orecchio.
  • I sintomi della sinusite si manifestano come segue: il paziente perde completamente l'olfatto; si verificano gravi dolori alla fronte, che sono aggravati dall'incurvatura della testa; la voce diventa nasale.

Quali antibiotici da bere per il raffreddore?

Questa domanda viene posta dal terapeuta da molti pazienti. Gli antibiotici per il raffreddore dovrebbero essere selezionati sulla base dei seguenti fattori:

  1. localizzazione di infezione;
  2. età del paziente (negli adulti e nei bambini, la loro lista di farmaci);
  3. la storia;
  4. tolleranza individuale dei farmaci;
  5. condizioni del sistema immunitario.

Ma in ogni situazione, solo un medico prescrive antibiotici per il raffreddore.

A volte si consiglia l'uso di antibiotici ad ampio spettro contro l'ARI non complicata.

Contro alcune malattie del sangue: anemia aplastica, agranulocitosi.

Con chiari segni di immunità indebolita:

  • febbre di basso grado;
  • malattie catarrali e virali più di cinque volte l'anno;
  • infezioni infiammatorie e fungine croniche;
  • HIV;
  • anomalie congenite del sistema immunitario;
  • malattie oncologiche.

Bambini fino a 6 mesi:

  1. contro il rachitismo infantile;
  2. contro la mancanza di peso;
  3. contro varie malformazioni.

L'assunzione di antibiotici per il raffreddore è raccomandata per le seguenti indicazioni:

  • Il mal di gola batterico richiede un trattamento con macrolidi o penicilline.
  • La linfoadenite purulenta viene trattata con farmaci ad ampio spettro.
  • Bronchite acuta, esacerbazione della sua forma cronica e laringotracheite e bronchiectasie richiedono la nomina di macrolidi. Ma prima è meglio fare una radiografia del torace, che eliminerà la polmonite.
  • Con otite media acuta, il medico dopo l'otoscopia fa una scelta tra cefalosporine e macrolidi.

Azithromycin - un antibiotico per raffreddore e influenza

Azitromicina (un altro nome Azimed) è un farmaco antibatterico ad ampio spettro. Il principio attivo del farmaco è diretto contro la sintesi proteica di microrganismi sensibili. L'azitromicina viene rapidamente assorbita nel tratto gastrointestinale. Il picco dell'azione del farmaco avviene due o tre ore dopo la somministrazione.

L'azitromicina viene rapidamente distribuita nei fluidi e nei tessuti biologici. Prima di iniziare a prendere le pillole, è meglio testare la sensibilità della microflora che ha provocato la malattia. Azitromicina adulta deve essere assunta una volta al giorno, un'ora prima dei pasti o tre ore dopo di essa.

  1. Per le infezioni delle vie respiratorie, della pelle e dei tessuti molli, viene prescritta una singola dose di 500 mg il primo giorno di assunzione, seguita da tre giorni per il paziente da assumere Azitromicina 250 mg al giorno.
  2. Contro le infezioni acute del tratto urinario, il paziente deve assumere tre compresse di Azitromicina una volta.
  3. Contro lo stadio iniziale della malattia di Lyme, anche tre compresse vengono somministrate una volta.
  4. Per le infezioni dello stomaco causate da Helicobacter pylori, il paziente deve assumere tre o quattro compresse una volta per tre giorni.

La forma di rilascio del farmaco è compresse (capsule) di 6 pezzi per confezione (blister).

Altri farmaci antibatterici

Se il paziente non ha una reazione allergica alla penicillina, gli antibiotici per l'influenza possono essere prescritti da una serie di penicilline semisintetiche (Amoxicillina, Solyutab, Flemoksin). In presenza di infezioni resistenti gravi, i medici preferiscono "penicilline protette", cioè quelle costituite da Amoxicillina e acido clavulanico, ecco la loro lista:

Con l'angina, questo trattamento è il migliore.

Nomi dei preparati a base di cefalosporine:

  1. Cefixime.
  2. Ixim Lupin.
  3. Pantsef.
  4. Supraks.
  5. Zinatsef.
  6. Cefuroxime axetil.
  7. Zinnat.
  8. Aksetin.
  9. Super.

Quando micoplasma, polmonite da clamidia o malattie infettive degli organi ENT vengono prescritti i seguenti farmaci:

Devo prescrivere antibiotici? L'influenza e l'ARVI sono inutili per curarli, quindi questo problema ricade interamente sulle spalle del medico. Solo un medico che tiene una storia medica e risultati dei test di fronte a lui può dare un resoconto completo della convenienza di prescrivere un farmaco antibatterico.

Inoltre, è possibile utilizzare nel trattamento e i farmaci antivirali sono economici ma efficaci, indicando un approccio globale al trattamento dell'influenza.

Il problema sta comunque nel fatto che la maggior parte delle aziende farmaceutiche nella ricerca del profitto ora e poi gettare nella vasta rete di vendita sempre più nuovi agenti anti-batterici. Ma la maggior parte di questi farmaci per ora potrebbe essere disponibile.

Antibiotici, influenza, raffreddore - quali conclusioni si possono trarre?

Quindi, da tutto quanto sopra, possiamo concludere che gli antibiotici dovrebbero essere prescritti solo con un'infezione batterica. L'influenza e il raffreddore sono virali al 90%, quindi con queste malattie, l'assunzione di farmaci antibatterici non è solo benefica, ma può causare una serie di effetti collaterali, ad esempio:

  1. diminuzione della risposta immunitaria del corpo;
  2. depressione della funzione renale ed epatica;
  3. squilibrio della microflora intestinale;
  4. reazioni allergiche.

Lo scopo di questi farmaci per la prevenzione delle infezioni virali e batteriche è inaccettabile. Prendere farmaci aggressivi, con i quali sono antibiotici, è possibile solo in casi estremi, quando ci sono tutte le indicazioni.

Le principali modifiche all'efficacia del trattamento con farmaci antibatterici includono le seguenti modifiche:

  • sollievo delle condizioni generali del paziente;
  • diminuzione della temperatura corporea;
  • la scomparsa dei sintomi della malattia.

Se ciò non accade, la medicina deve essere sostituita con un'altra. Per determinare l'efficacia del farmaco dall'inizio del trattamento dovrebbe passare tre giorni. L'assunzione incontrollata di farmaci antibatterici porta a una violazione della resistenza dei microrganismi.

In altre parole, il corpo umano comincia ad abituarsi agli antibiotici e ogni volta richiede farmaci sempre più aggressivi. In questo caso, il paziente dovrà prescrivere non un farmaco, ma due o anche tre.

Tutto quello che devi sapere sugli antibiotici è nel video in questo articolo.

Quali antibiotici per il raffreddore sono efficaci per gli adulti, i bambini: elenco e nomi

Gli antibiotici per il raffreddore sono prescritti da un medico quando il corpo umano non è in grado di affrontare l'infezione da solo.

Di solito, segnali pericolosi di attacco di batteri nocivi sono un aumento della temperatura corporea a più di 38 ° C, così come un naso che cola, arrossamento della gola e altri sintomi che spesso accompagnano un raffreddore: infiammazione delle mucose, mal di gola, mancanza di respiro, tosse secca, mal di testa, ecc.. I farmaci antibatterici contribuiranno a far fronte ai batteri, ma solo uno specialista medico dovrebbe prescriverne l'uso, poiché l'automedicazione incontrollata con antibiotici può influire negativamente sulla salute umana.

Trattamento a freddo con antibiotici

Gli antibiotici per il raffreddore sono necessari come ultima risorsa, quando il sistema immunitario non affronta i patogeni che hanno attaccato il corpo umano. Molti di noi, ai primi sintomi di un raffreddore, si chiedono quale antibiotico prendere, percependolo come una cura miracolosa per tutte le malattie. Tuttavia, questo è un malinteso profondo, dal momento che i farmaci antivirali hanno dimostrato di curare malattie respiratorie e acute e respiratorie, e solo quando le condizioni del paziente sono peggiorate e l'infezione batterica "connessa" può essere un aiuto antibiotico appropriato. Pertanto, è inaccettabile bere un antibiotico al primo segnale di raffreddore!

Il trattamento del raffreddore con antibiotici dovrebbe essere razionale e ciò richiede la consultazione di un medico esperto che determinerà la gravità delle condizioni del paziente e prescriverà il farmaco antibatterico che sarà più efficace in un caso particolare.

Un raffreddore (ARVI) può essere considerato una malattia piuttosto insidiosa, che si manifesta indipendentemente dall'età, dallo stato di salute e dalle condizioni meteorologiche. La malattia respiratoria acuta è una delle malattie più comuni al mondo e dura una settimana media senza complicazioni. Di solito gli adulti soffrono di un raffreddore in media due o tre volte l'anno. Oggi i medici hanno più di duecento virus che causano l'infiammazione degli organi dell'apparato respiratorio. Va notato che il comune raffreddore è una malattia contagiosa - può essere trasmessa da goccioline trasportate dall'aria e spesso colpisce i bronchi, la trachea e i polmoni. L'infezione virale vive più a lungo nel muco che nell'aria o in un luogo asciutto. Per iniziare il trattamento nel tempo, è necessario valutare obiettivamente le condizioni del paziente. I principali sintomi di un raffreddore sono:

  • infiammazione dei linfonodi, che si manifesta sotto forma di sigilli nella parte posteriore della testa, collo, dietro le orecchie, sotto la mascella inferiore, quando premuto, il paziente ha sensazioni dolorose;
  • muco abbondante dal naso (naso che cola), congestione nasale, così come l'inusuale secchezza della sua mucosa;
  • mal di gola, tosse secca, voce rauca;
  • arrossamento degli occhi e lacrimazione;
  • aumento della temperatura corporea da 37 a 38,5 ° C;
  • mal di stomaco, nausea e vomito (se il corpo è colpito da rotavirus).

Un raffreddore non è mai asintomatico, quindi, ai primi segni del suo sviluppo, è necessario consultare un medico per prevenire possibili complicazioni nel tempo.

Per trattare un raffreddore comune, è necessaria una diagnosi accurata, che ti consentirà di scegliere la medicina migliore, ad es. antibiotico. Ogni gruppo di farmaci antibatterici è progettato per trattare un particolare tipo di batteri, pertanto viene prescritto un antibiotico a seconda delle lesioni. Ad esempio, in caso di infiammazioni delle vie respiratorie, è necessario scegliere un farmaco che combatta efficacemente i batteri che causano infiammazione negli organi respiratori: ad esempio, Amoxiclav, Amoxicillina, Augmentin (cioè, antibiotici penicillina). In varie malattie respiratorie, come la polmonite, è necessario tener conto che sono causate da batteri, molti dei quali sono altamente resistenti alla penicillina. Per questo motivo, Levofloxacina o Avelox sono meglio usati per trattare questa malattia. Gli antibiotici del gruppo delle cefalosporine (Supraks, Zinnat, Zinatseff) aiuteranno a curare la bronchite, la pleurite, la polmonite ei macrolidi (Sumamed, Hemomycin) faranno fronte alla polmonite atipica, causata da clamidia e micoplasmi.

Il trattamento a freddo con antibiotici dovrebbe dipendere dalla categoria a cui appartiene la malattia. Con ARVI, prima di tutto, è necessario utilizzare farmaci antivirali, perché influenzano intenzionalmente il sistema immunitario, lo rinforzano e contribuiscono a far fronte a un attacco virale. Gli antibiotici in tale diagnosi non hanno senso da usare, ed è controindicato dai medici. Prima si iniziava il trattamento con ARVI con un farmaco antivirale efficace, più è probabile che finisca più velocemente. Tuttavia, se il comune raffreddore è causato da un'infezione batterica, gli antibiotici non dovrebbero essere trascurati. È molto importante prestare attenzione in tempo allo stato del proprio corpo e scoprire la causa esatta del comune raffreddore per scegliere il farmaco antibatterico ottimale. Dopo tutto, gli antibiotici dovrebbero essere presi molto sul serio, perché Possono non solo aiutare ma anche danneggiare in caso di una scelta sbagliata. Quindi, è necessario stabilire chiaramente i confini che determinano in quali casi possono essere prescritti antibiotici e in quali casi è impossibile. Nel nostro tempo, le indicazioni per la terapia antibiotica sono:

  • tonsillite purulenta (tonsillite);
  • laringotracheite;
  • otite media purulenta (infiammazione dell'orecchio medio);
  • sinusite purulenta (frontite purulenta o sinusite);
  • linfoadenite purulenta;
  • polmonite, polmonite.

Antibiotici per donne incinte con un raffreddore

Gli antibiotici per il raffreddore, come efficaci farmaci che inibiscono la crescita di agenti patogeni, si verificano solo in caso di complicazioni causate dallo sviluppo di un'infezione batterica nel corpo. Il loro uso consente di sopprimere la crescita non solo di batteri patogeni, ma anche di alcuni funghi, rendendo così la vita più facile per il paziente con il raffreddore. Va ricordato il pericolo di auto-trattamento con agenti antibatterici, soprattutto quando si tratta di bambini e donne in gravidanza. In tali casi, la somministrazione di antibiotici deve essere presa nel modo più responsabile possibile, seguendo solo le raccomandazioni e le prescrizioni competenti di un medico esperto.

Gli antibiotici per le donne incinte con raffreddore dovrebbero essere selezionati tenendo conto del loro effetto sul feto e solo in quei casi estremi che richiedono realmente l'uso di questi farmaci. Al fine di scegliere l'antibiotico più adatto per il trattamento di una donna incinta, si dovrebbe prima determinare l'agente eziologico della malattia, oltre a identificare la sua sensibilità all'uno o all'altro farmaco. Quando è impossibile condurre un tale studio, solitamente vengono prescritti antibiotici ad ampio spettro. Gli antibiotici di tipo penicillinico (ad esempio ampicillina, oxacillina, ecc.), Così come le cefalosporine (ad esempio Cefazolin) e alcuni macrolidi (di cui l'eritromicina e l'azitromicina possono essere isolati) sono considerati i più innocui per la madre e il bambino. Sono questi farmaci che i medici preferiscono quando prescrivono il trattamento delle donne in gravidanza.

Il dosaggio dell'antibiotico per una donna incinta è determinato dal medico, di solito non differisce dal dosaggio del farmaco per il resto. Una futura mamma dovrebbe seguire attentamente le raccomandazioni del medico e in nessun caso ridurre la dose di farmaci, perché ciò può provocare l'effetto opposto: in tale situazione, l'antibiotico non avrà un'azione così efficace per distruggere i microbi e non sarà in grado di sopprimere completamente l'infezione batterica.

Assicurati di prendere in considerazione il fatto che gli antibiotici massimizzano la loro efficacia solo nel trattamento delle malattie infettive di origine batterica. In altri casi, non sono in grado di fornire l'effetto desiderato e possono persino danneggiare il corpo. Ad esempio, i farmaci antibatterici saranno impotenti quando:

  • SARS e influenza (in questo caso, la malattia è causata da virus, per la cui distruzione è necessario utilizzare farmaci antivirali);
  • processi infiammatori (gli antibiotici non sono farmaci antinfiammatori);
  • temperatura elevata (non confondere l'azione degli antibiotici con l'azione di farmaci antipiretici e analgesici);
  • tosse in donne incinte in quei casi se è causata da un'infezione virale, una reazione allergica, lo sviluppo di asma bronchiale, ma non l'azione dei microrganismi;
  • disturbi intestinali.

Se consideriamo l'effetto degli antibiotici sul feto, in base ai risultati di numerosi studi medici, possiamo concludere che questi farmaci non provocano lo sviluppo di eventuali malformazioni congenite in un bambino e non influenzano il suo apparato genetico. Ma allo stesso tempo, alcuni gruppi di farmaci antibatterici possiedono il cosiddetto. effetto embriotossico, cioè può portare a compromissione della funzionalità renale del feto, segni di denti, influenzare il nervo uditivo e causare anche una serie di altre anomalie avverse.

Gli antibiotici per le donne incinte con raffreddore hanno l'effetto più negativo sul feto nel primo trimestre di gravidanza, quindi se c'è una tale opportunità, si raccomanda di posticipare il trattamento al secondo trimestre. Tuttavia, se c'è un bisogno urgente di tale trattamento, il medico dovrebbe prescrivere antibiotici alla donna incinta con il minimo grado di tossicità, oltre a controllare rigorosamente le condizioni della donna incinta.

Quali antibiotici da bere per il raffreddore?

Gli antibiotici per il raffreddore dovrebbero essere applicati secondo le raccomandazioni del medico nei casi in cui le condizioni del paziente indicano lo sviluppo di complicazioni come angina, sinusite purulenta, polmonite. Tuttavia, prima di tutto, per i raffreddori, dovresti usare rimedi popolari provati e bere farmaci antivirali, che mirano a distruggere un'infezione virale. Non ricorrere agli antibiotici, se non stabilita la causa della malattia. È necessario valutare tutti i fattori "per" e "contro" la somministrazione di farmaci antibatterici, tenendo conto dei loro effetti collaterali e delle possibili complicanze.

Quali antibiotici da bere per il raffreddore, solo il medico sa chi determinerà l'estensione e il tipo di complicanze causate dal raffreddore e quindi prescriverà l'antibiotico di gruppo appropriato:

  • Le penicilline (Augmentin, Ampicillin, ecc.) Hanno un marcato effetto battericida e sono efficaci nel trattamento di infezioni di natura batterica e forme gravi di malattie otorinolaringoiatriche (tonsillite, otite purulenta, sinusite, polmonite, ecc.). L'azione di questi farmaci antibatterici ha lo scopo di distruggere le pareti dei batteri, che causa la loro morte. Una caratteristica positiva delle penicilline è il loro basso livello di tossicità, quindi sono ampiamente utilizzate in pediatria.
  • Le cefalosporine hanno un'azione battericida attiva volta a distruggere la membrana cellulare dei batteri. Di solito, gli antibiotici di questo gruppo sono prescritti per il trattamento di pleurite, bronchite, polmonite e sono somministrati per iniezione (per via endovenosa o intramuscolare), solo le Cefalexine sono assunte per via orale. Causano meno reazioni allergiche rispetto alle penicilline, ma in rari casi, ci sono ancora manifestazioni di allergie, oltre a una violazione dei reni.
  • I macrolidi (azaluri e chetolidi) hanno un'azione batteriostatica attiva e sono efficaci nel trattamento della polmonite atipica. Il primo macrolido era Erythromycin, che è stato utilizzato da pazienti con una reazione allergica alle penicilline.
  • I fluorochinoloni (Levofloxacina, ecc.) Sono usati per uccidere i batteri Gram-negativi (micoplasma, pneumococco, clamidia, Escherichia coli). Rapidamente penetrando nella cellula, infettano i microbi che sono lì. Oggi sono i farmaci antibatterici più non tossici che non causano allergie e sono sicuri da usare.

Per scoprire quali antibiotici bere per un raffreddore in un modo o nell'altro, è necessario consultare un medico specialista. Ad esempio, per il trattamento di varie malattie infettive e infiammatorie nel nostro tempo viene spesso prescritto il farmaco Flemoxin Solutab contenente amoxicillina. In caso di bronchite, faringite, tonsillite acuta e otite, polmonite e una serie di altre malattie infettive e infiammatorie, può essere prescritto Suprax, che deve essere assunto in conformità con le raccomandazioni del medico, dal momento che In caso di trattamento incontrollato di raffreddori con questo farmaco, possono verificarsi reazioni avverse sotto forma di violazione della microflora intestinale. Questo può portare a diarrea grave o colite pseudomembranosa. Un farmaco antimicrobico efficace è la levomicetina, che viene utilizzata nelle malattie infettive. Il dosaggio del farmaco e la durata del trattamento, come in altri casi, devono essere stabiliti rigorosamente dal medico curante.

Buon antibiotico per il raffreddore

Gli antibiotici per il raffreddore dovrebbero essere usati se, dopo aver assunto farmaci antivirali nei primi giorni della malattia, non ci sono stati miglioramenti, specialmente quando le condizioni del paziente peggioravano: questo significa che, oltre ai virus, il corpo è stato attaccato anche da batteri. Tali farmaci sono buoni "aiutanti" nel liberare il corpo umano dalle tossine e da tutti i tipi di microbi che causano malattie, ma la scelta di un antibiotico in un caso particolare rimane con il medico, dal momento che deve essere coerente con le indicazioni e il decorso di una particolare malattia. Il fatto è che un farmaco antibatterico insufficientemente potente non può far fronte completamente alle complicazioni causate da un raffreddore o influenza, e l'antibiotico di un'azione "potente" può danneggiare il sistema immunitario del corpo.

L'uso di antibiotici nella pratica medica risale al 1928 ed è associato al nome dell'inglese Fleming. È stato lui a scoprire la sostanza "penicillina", che può portare alla morte di molti microbi e batteri, e quindi ha fatto una vera rivoluzione in medicina, perché Da allora, molte malattie precedentemente fatali sono diventate curabili: scarlattina, polmonite, tubercolosi, polmonite e simili. Durante la seconda guerra mondiale, grazie agli antibiotici, i medici sono riusciti a salvare la vita di milioni di feriti. Fino ad oggi, questi fedeli "aiutanti" aiutano i medici a lottare per la salute di molti pazienti.

Un buon antibiotico per il raffreddore è un farmaco che viene scelto in base al tipo e al decorso della malattia. Il trattamento antibiotico deve essere effettuato con attenzione, dopo aver consultato un medico che sceglie il farmaco ottimale tra le quattro principali classi di diversi antibiotici azione, che si sono dimostrati efficaci nel trattamento di varie complicazioni causate da infezioni batteriche. Queste classi includono: penicilline (ampicillina, amoxicillina, amoxiclav, augmentin, ecc.); macrolidi (azitromicina, ecc.): fluorochinoloni (levofloxacina, moxifloxacina, ecc.); cefalosporine (Cefixime, Cefuroxime, Supraks, ecc.).

Prima di iniziare a prendere qualsiasi farmaco, si consiglia di provare a far fronte a un lieve raffreddore utilizzando i metodi e le ricette della medicina tradizionale. Ad esempio, per fare inalazioni, pediluvi, mettere un impacco o intonaci di senape. È necessario aumentare la quantità di fluido consumato e anche espandere la dieta con vitamine naturali, ad es. frutta e verdura fresca. Al primo segno di deterioramento in caso di raffreddore, si dovrebbe immediatamente andare in ospedale per prevenire lo sviluppo di complicazioni. Nel caso in cui un'infezione batterica abbia attaccato il corpo, è necessario "connettere" urgentemente l'antibiotico, perché in questa situazione, nel senso letterale, si tratta di salvare la vita del paziente. Il paziente deve capire che solo il medico curante può prescrivere un farmaco antibatterico, e allo stesso tempo è necessario osservare rigorosamente il dosaggio indicato, così come gli intervalli di somministrazione. L'automedicazione può portare all'esposizione della salute di una persona a un rischio significativo.

Gli antibiotici per il raffreddore possono avere una serie di conseguenze negative, soprattutto quando vengono erroneamente selezionati durante l'autotrattamento. Tra questi effetti collaterali sono le allergie più comuni, i disturbi gastrointestinali, la disbiosi, la depressione del sistema immunitario.

Va inoltre ricordato che non è consigliabile assumere un antibiotico per più di 5 giorni consecutivi, tuttavia, ridurre il periodo di trattamento con antibiotici può portare al fatto che l'infezione non sarà eliminata dall'organismo e questo, a sua volta, causerà complicazioni sotto forma di malfunzionamento del cuore e dei reni. Se dopo tre giorni il paziente non si sente sollevato dalle sue condizioni, dovresti chiedere al medico di cambiare il farmaco con un altro, più efficace. Dovrebbe anche essere cauto nel combinare altri farmaci con antibiotici: in questi casi, dovresti seguire le raccomandazioni del medico. In nessun caso dovresti prendere un antibiotico scaduto!

Un buon antibiotico per il raffreddore darà sicuramente risultati positivi entro tre giorni: il paziente si sentirà meglio, avrà un appetito e i sintomi spiacevoli scompariranno.

Quando si trattano con antibiotici, è importante prendersi cura di ridurre i loro effetti negativi sul corpo. A tal fine, il medico deve assegnare probiotici al paziente - farmaci che normalizzano la microflora intestinale e quindi prevenire lo sviluppo di dysbacteriosis, rafforzare il sistema immunitario, influenzare favorevolmente il funzionamento degli organi interni, riducendo la possibilità di effetti collaterali e complicanze.

Antibiotici per il raffreddore per i bambini

Gli antibiotici per il raffreddore dovrebbero essere somministrati con estrema cautela ai bambini. Tale trattamento deve essere prescritto dal medico curante, che deve essere consultato immediatamente dopo i primi segni della malattia - un raffreddore, tosse, febbre nel bambino. Di solito la temperatura superiore a 38,5 ° C indica che l'immunità del bambino sta cercando di sbarazzarsi del virus da solo, nel qual caso il medico prescrive antipiretici. Se, dopo 3-5 giorni, il benessere del bambino non migliora e la temperatura è ancora elevata, si consiglia di iniziare a prendere l'antibiotico appropriato, ma rigorosamente per lo scopo del pediatra e se la natura batterica della malattia è confermata.

Antibiotici per il raffreddore per i bambini - un test serio per un corpo in crescita, quindi non dovrebbero essere usati immediatamente dopo l'insorgenza dei sintomi. Se i genitori credono che prendere un antibiotico "potente" sia l'unico trattamento efficace per ARVI o ARI, questo è un errore profondo! L'effetto degli agenti antibatterici sul corpo di un bambino senza una ragione particolare può essere molto negativo e talvolta anche distruttivo. Per non parlare dell'uso di antibiotici per il trattamento dei bambini, che di per sé è blasfemo. I raffreddori devono essere trattati con farmaci antivirali, il cui risultato di solito non appare immediatamente, ma dopo un periodo di 3-5 giorni. In questo caso, il processo febbrile nei bambini, che è il più delle volte causato da infezioni del tratto respiratorio di tipo virale, può variare entro 3-7 giorni, e talvolta anche più. Non è sbagliato ipotizzare che gli antibiotici siano un'alternativa ai farmaci antitosse, dal momento che Un colpo di tosse per raffreddore è una reazione difensiva del corpo di un bambino, che di solito ha luogo per ultimo, dopo che i rimanenti sintomi della malattia scompaiono. La questione della prescrizione di antibiotici per un bambino viene decisa da un pediatra esperto che valuterà le condizioni del bambino e solo in caso di emergenza selezionerà il farmaco ottimale. I genitori devono seguire attentamente tutte le raccomandazioni del medico, incluso il metodo di somministrazione e il dosaggio del farmaco antibatterico. È anche importante non interrompere il trattamento del bambino prima della scadenza.

Alcuni antibiotici per il raffreddore per i bambini sono severamente vietati. Prima di tutto, sono i cosiddetti farmaci. gruppo tetraciclina (tetraciclina, doxiciclina, minociclina, ecc.), che può disturbare la formazione di uno smalto dei denti in un bambino, nonché farmaci antibatterici fluorinati di chinoloni, avendo nel loro nome la fine di "-ofloxacina" (ad esempio, Ofloxacina, Pefloxacina), che hanno un influenzare la formazione della cartilagine articolare in un bambino. In pediatria, inoltre, non è consentito il cloramfenicolo, la cui azione è mirata allo sviluppo dell'anemia aplastica (il processo di oppressione della formazione del sangue) e può essere fatale.

Tra i farmaci antibatterici usati in pediatria, possiamo menzionare Amoxicillina, Ampicillina, Levofloxacina, Flemoxin Solutab, Moksimak, Zinnat, Aveloks, Amoxiclav, ecc. La scelta di un farmaco dipende interamente dall'esperienza e dalla professionalità del pediatra, che deve determinare quale antibiotico sarà il miglior aiuto e trarrà beneficio nel trattare le complicazioni dopo un raffreddore in ciascun caso.

Quindi, gli antibiotici per il raffreddore dovrebbero essere usati per trattare i bambini solo in caso di necessità urgente. Ciò non porterà alla ripresa desiderata, ma peggiorerà solo la situazione, perché l'effetto di un farmaco antibatterico può essere dannoso per l'immunità del bambino, che aumenterà il rischio di ritorno di infezione.

Nomi antibiotici per il raffreddore

Gli antibiotici per il raffreddore dovrebbero essere scelti con molta attenzione, senza ricorrere all'autotrattamento, ma dopo aver consultato un medico, che determinerà il grado di complicanze e prescriverà il rimedio più efficace. Inoltre, quando si assumono antibiotici, è necessario seguire queste raccomandazioni:

  • nel trattamento dovrebbe essere usato solo uno, il farmaco più efficace da un certo gruppo;
  • se le condizioni del paziente non migliorano dopo il primo apporto di antibiotici dopo due giorni e la temperatura non è diminuita, potrebbe essere necessario cambiare il farmaco;
  • l'antibiotico non può essere combinato con farmaci antipiretici perché "lubrificano" il suo effetto;
  • il periodo di trattamento antibiotico deve essere di almeno 5 giorni, o anche di più. È questa durata del trattamento che consente al farmaco di far fronte pienamente all'agente infettivo;
  • in caso di grave raffreddore e complicazioni della malattia il paziente deve essere immediatamente ricoverato in ospedale e la terapia antibiotica deve essere eseguita sotto la supervisione del medico curante.

I nomi degli antibiotici per il raffreddore (almeno alcuni di essi) sono utili a tutti, perché, quindi, una persona avrà almeno un'idea del farmaco che il medico prescriverà. Gli antibiotici sono tradizionalmente suddivisi in diverse classi:

  • penicilline,
  • macrolidi,
  • fluorochinoloni,
  • cefalosporine.

Alla classe delle penicilline sono inclusi nomi di antibiotici come l'ampicillina, l'augmentina, l'amoxicillina, l'amoxiclav, ecc.

I nomi di classe più comuni per i macrolidi sono l'eritromicina, l'azitromicina, ecc. (Tali farmaci sono considerati i più potenti nel trattamento delle infezioni batteriche). Gli antibiotici della classe dei fluorochinoloni includono Levofloxacina e Moxifloxacina e la classe delle cefalosporine comprende Axetil, Cefixime (Suprax), Cefuroxime Axetil, ecc.

L'obiettivo principale nel trattamento delle varie complicanze infettive causate dal comune raffreddore è quello di fornire al corpo un'efficace assistenza volta a sbarazzarsi di agenti patogeni e sostanze tossiche il più rapidamente possibile. Affinché il trattamento dia un rapido risultato positivo, è necessario fare la scelta giusta di un antibiotico, e solo un medico esperto può farlo.

Va ricordato che gli antibiotici per il raffreddore non sono così innocui come possono sembrare, possono causare una serie di effetti collaterali, soprattutto se non vengono utilizzati in questi casi. Ad esempio, molte persone non capiscono o semplicemente non sanno che solo un farmaco antivirale può far fronte a un'infezione virale delle vie respiratorie, e iniziano a usare gli antibiotici immediatamente quando si presentano sintomi di raffreddore come naso che cola, tosse, febbre. Questo è un grosso errore, perché l'uso improprio di antibiotici può causare gravi danni all'immunità umana già indebolita. Tali farmaci sono necessari solo per il trattamento di infezioni batteriche, il cui sviluppo può essere causato da complicazioni di un raffreddore. Di solito, gli antibiotici vengono prescritti se dopo 4-5 giorni dall'esordio della malattia il paziente non migliora o, al contrario, peggiora.

Amoxiclav con un raffreddore

Gli antibiotici per il raffreddore dovrebbero essere usati intenzionalmente, a seconda delle condizioni del paziente e delle caratteristiche della malattia. Tra le droghe comuni usate nella medicina moderna, un posto separato è occupato da un efficace farmaco antibatterico Amoxiclav. Si è affermata come un rimedio affidabile per il trattamento di varie complicazioni causate da raffreddori e altri fattori avversi, in particolare, come l'insorgenza di infezioni dopo l'intervento chirurgico.

L'amoxiclav con il raffreddore è usato con successo nella medicina moderna per il trattamento del cosiddetto. Infezioni "miste", così come per prevenire possibili infezioni del paziente durante l'intervento. Il tipo misto di infezione è più spesso causato da microrganismi gram-positivi e gram-negativi, nonché da anaerobi (compresi i ceppi), che si manifesta sotto forma di otite cronica, sinusite e osteomielite, colecistite, infezioni odontogene, polmonite da aspirazione, varie infezioni della cavità addominale, ecc.

L'amoxiclav è una combinazione di due sostanze: aminopenicillina, amoxicillina e acido clavulanico, che ha un marcato effetto battericida. Uno studio medico dettagliato sulle proprietà microbiologiche di questo farmaco suggerisce che Amoxiclav, combinando i suddetti principi attivi, ha un effetto deprimente sulla sintesi delle pareti batteriche e ha un effetto antibatterico stabile su tutta una serie di agenti patogeni: Neisseria spp., Streptococcus spp. (vari gruppi), Staphylococcus spp., Proteus spp., Klebsiella spp., Helicobacter pylori, Moraxella catarrhalis, Acinetobacter spp., Haemophilus influenzae e altro. et al.

Le proprietà farmacocinetiche di Amoksiklava indicano i suoi notevoli vantaggi rispetto ad altre penicilline. Quindi, dopo aver assunto il farmaco c'è un rapido assorbimento dei componenti dal tratto gastrointestinale, indipendentemente dal pasto. Il livello massimo di concentrazione del farmaco viene raggiunto circa 45 minuti dopo la somministrazione. Il modo principale di rimuovere il farmaco dal corpo è la sua escrezione insieme a urina, feci e aria espirata.

L'amoxiclav per il raffreddore, a causa della pronunciata attività antimicrobica e delle proprietà farmacocinetiche uniche, è usato per trattare un numero di malattie infettive che coinvolgono processi infiammatori:

  • infezioni del sistema respiratorio (in particolare, sinusite acuta e cronica, bronchite, ascesso faringeo, polmonite, ecc.);
  • otite (entrambe le forme acute e croniche);
  • infezioni della pelle, articolazioni, tessuti molli e ossa;
  • infezioni del tratto urinario;
  • vari tipi di infezioni ginecologiche.

Per quanto riguarda gli effetti collaterali che si verificano durante l'assunzione di Amoxiclav, quindi in generale il farmaco è tollerato dai pazienti normalmente, senza alcuna reazione negativa dal corpo. In termini percentuali, solo l'8-14% del numero totale di pazienti ha avuto effetti collaterali sotto forma di disfunzione gastrointestinale (diarrea, dolore addominale, nausea, vomito). Per evitare tali effetti collaterali, si raccomanda di ridurre il dosaggio del farmaco e portarlo con i pasti.

Gli antibiotici per il raffreddore hanno un effetto inestimabile quando c'è un bisogno urgente di resistere allo sviluppo di microbi patogeni e infezioni batteriche. Tuttavia, per riassumere, dovrebbe essere notato di nuovo che gli antibiotici dovrebbero essere coordinati con uno specialista medico competente. Questo è l'unico modo per ottenere risultati elevati nel trattamento delle complicanze post-fredde e per ridurre al minimo il rischio di effetti negativi degli agenti antibatterici sull'immunità umana.

Antibiotici per bambini con influenza

Gli antibiotici per bambini con influenza sono farmaci praticamente inutili. Non solo non porteranno il risultato desiderato, ma possono anche danneggiare significativamente il corpo fragile del bambino.

Se, consultandosi con uno specialista, chiedigli se sono necessari antibiotici per l'influenza, allora in risposta puoi sentire un "no" definitivo. In caso di raffreddore, ARVI e influenza, è assolutamente inopportuno prendere antibiotici per bambini e adulti. Dopo tutto, la loro azione non è finalizzata alla lotta contro le infezioni virali. È per questo motivo che non devi prendere decisioni affrettate riguardo alla scelta del farmaco. Il primo passo è cercare un aiuto medico.

La medicina anti-raffreddore dovrebbe essere usata più spesso per il trattamento dell'influenza nei bambini, e sono significativamente diversi dagli antibiotici. Sfortunatamente, l'influenza potrebbe non funzionare sempre correttamente. Come risultato della malattia, possono svilupparsi complicanze di natura batterica. Tali malattie sono pericolose per i bambini piccoli, nei casi trascurati possono portare una minaccia alla vita del bambino. Quando si presentano tali casi, i medici raccomandano fortemente di usare antibiotici nel trattamento, perché sarà semplicemente impossibile far fronte alle complicazioni che sono sorte.

Come funzionano gli antibiotici?

Oggi gli antibiotici sono ampiamente usati per trattare varie infezioni. In particolare, possono avere un effetto positivo nel trattamento di funghi e tumori. Questi farmaci possono essere di origine naturale o sintetizzati artificialmente.

Nel 1929, il mondo ha appreso per primo cosa è la penicillina. A causa delle sue proprietà, ha effettivamente distrutto i batteri patogeni. Da quel momento, gli antibiotici sono stati attivamente utilizzati.

Grazie alle proprietà terapeutiche di questi farmaci, sono state salvate le vite di molti bambini e adulti. In particolare, gli antibiotici si liberano molto bene della gangrena e delle complicazioni purulente, che erano il risultato di gravi lesioni.

Dopo la fine delle ostilità, lo studio dei farmaci continuò a pieno ritmo. Grazie agli sforzi degli scienziati, gli antibiotici sono stati migliorati. Potrebbero essere usati per trattare la polmonite, varie infezioni purulente e infiammatorie.

Qualsiasi tipo di antibiotico combatte attivamente contro i microrganismi composti da alcune cellule. Si consiglia di usarlo nei seguenti casi:

  1. Virus fungini
  2. Infezioni batteriche
  3. Tumori di diversa natura. Questi includono anche quelli che sono composti da tumori maligni.

Dal momento che l'influenza non è una cellula patogena simile che potrebbe penetrare nel corpo del bambino, l'uso di antibiotici nel suo trattamento non sarà un metodo efficace e competente. Ma quando le complicanze sono state rivelate nel corso di un raffreddore, influenza o ORVI in un bambino, è impossibile fare a meno dell'uso di questi farmaci. Se si combinano tutti i farmaci in modo appropriato, allora la malattia principale e le sue conseguenze saranno abbastanza facili da gestire.

Diagnosi di complicanze dovute all'influenza in un bambino

Per proteggere il tuo bambino da possibili infezioni che possono apparire a seguito di influenza, è necessario seguire tutte le raccomandazioni e le prescrizioni del medico. Prima di tutto, un bambino malato deve stare a letto (di solito questo periodo può durare circa una settimana). È necessario limitare il bambino dall'attività motoria, perché il suo corpo è ancora molto debole e necessita di recupero.

Durante il rispetto del riposo a letto, devono essere seguite le seguenti raccomandazioni:

  1. Dare farmaci antivirali al bambino.
  2. Per ottenere le tossine dannose dal corpo del bambino il più rapidamente possibile, è necessario controllare il suo regime idrico.

Più il bambino berrà durante la malattia, meglio è. Per fare questo, puoi preparare il tè a base di rosa canina, menta, camomilla. Un decotto di frutta secca e tè al limone sarà molto utile.

  1. Quando la temperatura corporea aumenta, è imperativo utilizzare farmaci per ridurre la febbre. In presenza di dolore, puoi usare antidolorifici.

Molto spesso, l'influenza si manifesta in modo imprevisto.

Tuttavia, dopo un paio di settimane, la gola del bambino inizia a dolere, un naso che cola e tosse appaiono. Se si seguono le raccomandazioni di cui sopra, lo sviluppo di complicazioni può essere evitato. E tu puoi far fronte a sintomi spiacevoli entro una settimana.

Se la malattia è lasciata alla deriva, allora lo sviluppo di complicanze che riguardano tutti gli organi interni del bambino è possibile:

  1. Come conseguenza dell'influenza, si possono sviluppare polmonite e bronchite.
  2. Saranno interessati anche gli organi dell'udito (infiammazione dell'orecchio medio - otite).
  3. Ci saranno problemi con la respirazione a causa di congestione nasale (sinusite, sinusite frontale).
  4. Aumenterà il rischio di processi infiammatori sul tessuto cardiaco (miocardite, pericardite).
  5. Aumento del rischio di malattia renale (pielonefrite).
  6. La complicazione più pericolosa dell'influenza è la meningite (il rivestimento del cervello è infiammato). Questa malattia è mortale.

Le suddette malattie sono generalmente accompagnate da febbre, deterioramento della salute del bambino, grave letargia e sonnolenza. Parlando del processo infettivo nel corpo di un bambino può temperatura elevata. Pertanto, se dopo che il bambino ha avuto l'influenza, si sente male e febbre quasi ogni sera, è necessario stare in guardia ed è imperativo cercare un aiuto medico. Le complicanze più comuni dell'influenza possono manifestarsi dopo 7-10 giorni.

Poiché il corpo del bambino è piuttosto debole, spesso dopo l'influenza si possono sviluppare malattie come la polmonite, la bronchite o l'otite. È per questo motivo che i genitori dovrebbero osservare attentamente come si sente il bambino.

Quando vengono identificate le complicanze e viene fatta una diagnosi, non è necessario prescrivere antibiotici da soli. Questo problema dovrebbe essere affrontato solo da un medico. Prima di assegnare un farmaco specifico, il bambino deve eseguire esami del sangue e delle urine. Solo sulla base dei dati ottenuti il ​​medico sarà in grado di prescrivere un trattamento competente, che sarà necessario per aderire al recupero.

Per proteggere lo stomaco, il bambino ha bisogno di mangiare e probiotici. Questa sfumatura dovrebbe fornire qualsiasi specialista esperto.

Come curare l'influenza in un bambino?

Nonostante il fatto che l'uso di antibiotici durante l'influenza e il raffreddore sia inutile, sono stati sviluppati farmaci speciali che aiutano a superare le infezioni virali in un breve periodo di tempo. Tali farmaci possono essere utilizzati con raffreddori e influenza e con la SARS. Grazie alla loro azione attiva, sono in grado di distruggere i virus patogeni e migliorare la produzione di un componente speciale - l'interferone, che aiuta il corpo umano a combattere contro vari virus.

Dal lato migliore, sono raccomandati quei farmaci che includono l'interferone. Non reca danno ai bambini e aiuta a rafforzare la protezione del loro corpo indebolito.

È necessario usare farmaci antivirali in anticipo. Se la malattia ha già iniziato a svilupparsi, il loro uso non porterà risultati positivi. Il gruppo farmaceutico di farmaci antivirali è ottimo per bambini, adolescenti e anziani. Gli esperti raccomandano l'uso di questi farmaci per le persone che soffrono di malattie croniche. Ciò rafforzerà il loro sistema immunitario e proteggerà contro lo sviluppo di raffreddore e influenza.

La maggior parte dei medici crede che il corpo dei bambini possa far fronte a un raffreddore o ARVI. Ma per essere completamente sicuri che il bambino sia sicuro, è necessario effettuare le vaccinazioni in modo tempestivo e includere anche il maggior numero possibile di vitamine nella dieta del bambino. E quando compaiono i primi sintomi allarmanti, dovresti assolutamente consultare un medico.

Quali antibiotici da assumere con l'influenza

risposte:

Mangas Chgdys

Con l'influenza antibiotici non può essere preso.
Solo antivirus Arbidol, rimantadina.
Calcio glucanato rigenerativo e Vit. C
Bevanda calda abbondante. Tè con viburno, lampone, limone e così via.
Riposo a letto A temperature elevate, l'aspirina è impossibile.
Può paracetamolo.

Arbidol: il più bello
ma padlyuka caro

Svetlana

No. Con l'influenza, dovrebbe essere preso antivirale.

Khachatur Petrosyan

Le persone immunizzano antibiotici. devi essere trattato da solo ci tè con vodka al lampone

Lovamour

È necessario assumere un antibiotico del gruppo della penicillina per l'influenza, l'apmicillina può essere utilizzata per evitare complicazioni: sinusite, bronchite, polmonite.

l'influenza questo è un antibiotico che non prenderà è necessario antivirale

Valya Malikova

No. Con gli antibiotici, l'influenza non aiuta, ha pietà del tuo corpo. Bere molta droga virale.

Andrey Vorobyov

Non è indicato il ricevimento di farmaci antibatterici (antibiotici) con l'influenza. Forse intendi le complicanze batteriche dell'influenza, ma ha senso parlarne se i sintomi classici dell'influenza (temperatura superiore a 38, mal controllata dall'uso di farmaci antipiretici, mal di testa, congestione nasale) dopo qualche giorno, altri si uniscono (per esempio naso giallo o verde, tosse con espettorato, dolore al torace, seconda ondata di temperatura, ecc.). Quindi il problema di ulteriori antibiotici dovrebbe essere discusso con il medico.
Lovamour: negli ultimi anni l'ampicillina non è stata utilizzata per le infezioni respiratorie batteriche, poiché non è sufficientemente attiva contro gli agenti causali più frequenti delle infezioni menzionate. Ci sono significativamente più efficaci e ugualmente economici.

Tatiana

Antibiotici - con l'influenza non sono accettati (come l'agente causale dell'influenza è un virus, non un batterio), sono prescritti solo se le complicazioni si sono unite. Farmaci antivirali, arbidolo, terapia sintomatica devono essere presi.

Quale antibiotico da bere per influenza e raffreddore?

risposte:

Solo lana

Gli antibiotici sono progettati per combattere i batteri e pertanto il loro uso dovrebbe essere limitato al trattamento e alla prevenzione di varie infezioni batteriche. L'infezione da infezione è diversa e quindi il trattamento di ciascun caso della malattia deve partire dal quadro reale della malattia. I colpevoli della maggior parte dei casi di raffreddore, ad esempio, sono virus contro i quali gli antibiotici sono completamente impotenti, tuttavia, con il progredire della malattia, l'infezione batterica si unisce all'infezione virale e quindi gli antibiotici possono essere utilizzati (se la febbre dura più di 3 giorni). Amoxicillina, eritromicina e altro. altri antibiotici possono aiutare con l'aggiunta di un'infezione batterica. Hai bisogno di Arbidol per iniziare a bere, a bere più liquidi.

Amico mio

Nessuna influenza è prescritta per l'influenza, perché non è efficace!
Per i raffreddori, bere acqua e paracetamolo!

prepotente

Arbidol, rimantadina, il medico le prescrive immediatamente, anche se sembra che questo non sia un antibiotico. La farmacia deve avvisare.

nastya

Arbidol - perfettamente aiuta, unguento axolinico - spalmare il naso

Loutchik **********

Starve 2 giorni bevi solo acqua e tutto passerà

micio

Prova Amoxicillina 0,5 4 volte al giorno. La prima dose - 1,0 - shock.
Se c'è una farmacia omeopatica, chiedi, ci sono rimedi miracolosi, se non ci sono tali farmacie, quindi acquista Aflubin nel solito modo e segui attivamente le istruzioni, bevi gocce ogni 4 ore.
E nel naso di IRS19.
guarisci presto

Yulia Tymoshenko

Se non possiamo fare a meno degli antibiotici, allora sceglierei di essere un summed. Nuovo, moderno, tutto il lato è ridotto al minimo e il corso dura solo tre giorni. L'azione è prolungata. Perfino il mio medico omeopatico, anche se categoricamente contrario agli antibiotici, dice che se devi ancora prenderlo, allora non c'è un migliore nome.

Tatyana Yuzvyuk

Il miglior antibiotico è una pianta come Pau Arco, senza gli effetti collaterali e ingombrando il corpo con tutti i tipi di spazzatura.

Alena Lareva

Gli antibiotici per i virus non aiutano, solo dalle loro complicazioni. Se si ammala di recente, l'ingavirina secondo lo schema riportato nelle istruzioni

ingresso

Gli antibiotici non influenzano i virus.
È necessario bere medicine antivirali, i dottori probabilmente ridono a soluzione fisica, la flebo endovenosa di 500 millilitri ogni giorno 4 aiuta molto.
Bene, quindi con gli antibiotici Ciproflox, Augmentin è abbastanza buono.

Le ragazze grandi non piangono

Non sono prescritti antibiotici per l'influenza e il raffreddore. queste malattie causano virus contro il quale gli antibiotici sono impotenti.
Biseptol è generalmente un horror silenzioso. non è stato nominato per 100 anni.

Alice cara

Mi unisco alla risposta sopra, gli antibiotici contro i virus sono inutili, non abbasseranno la temperatura, oi sintomi non saranno rimossi. Bevo Amiksin in questi casi, si rimette rapidamente in piedi, senza parte.

Antibiotici per influenza e raffreddore: cosa devi sapere

Gli antibiotici sono un rimedio molto popolare per le infezioni batteriche al momento attuale. E dal secolo scorso non è cambiato molto nelle menti delle persone comuni. Poiché sono stati considerati una panacea per tutti i mali, lo stesso sta accadendo ora. Ma è davvero così? È possibile curare, ad esempio, un raffreddore con antibiotici? E l'influenza? In questo articolo cercheremo di capire questo argomento.

Cos'è un antibiotico?

Se guardi il nome di questo tipo di droghe, il loro scopo diventa immediatamente chiaro. Il prefisso "anti" indica che gli antibiotici stanno combattendo qualcosa. E se guardi la seconda parte della parola, si scopre che si tratta di farmaci che combattono con organismi viventi.

Ma è molto generale. In effetti, non tutti gli organismi viventi diventano il bersaglio di tali droghe. A questo proposito, gli antibiotici per l'influenza e il raffreddore sono un argomento molto controverso. Dopotutto, tutti sanno che i principali agenti causali di queste malattie sono i virus. E gli antibiotici si rivolgono principalmente ai batteri. Quindi possiamo tranquillamente dire che questo gruppo di droghe combatte i batteri.

Tipi di antibiotici

In totale, due tipi di antibiotici si distinguono per lo spettro di azione:

  • In senso lato, questo è il gruppo più comune di farmaci antibatterici in grado di uccidere una varietà di microrganismi nemici. Quando andiamo dal medico, lui prescrive ciò che percepiamo come antibiotici per l'influenza e il raffreddore.
  • In senso stretto, sono destinati al trattamento di infezioni batteriche in cui l'agente patogeno è chiaramente definito. Questa categoria di antibiotici non è così pericolosa per la salute e non ha un tale numero di effetti collaterali. Ma allo stesso tempo per il trattamento, ad esempio, le complicazioni di ARVI, sono mal adattate. Dopotutto, quest'ultimo può essere causato da un numero di microrganismi.

Questa è in realtà informazione per l'istruzione generale. Devi capire che quando vengono selezionati antibiotici per influenza e raffreddore, inizialmente sono più pericolosi. E la ragione di questo è l'attacco, che ricade su un certo numero di batteri nativi che forniscono immunità.

È possibile curare raffreddori con antibiotici?

Sulla base di quanto sopra, la risposta diventa molto semplice e chiara: il freddo non può essere trattato con antibiotici. Dopotutto, quest'ultimo è causato da virus. L'efficacia di tale trattamento guadagna necessariamente un segno negativo a lungo termine. E si scopre che le mummie, che danno antibiotici ai loro bambini al minimo starnuto, di fatto li paralizzano senza comprenderlo.

Quando hai davvero bisogno di applicarli?

Nonostante questo, in alcuni casi, l'uso di antibiotici non è solo indicato, ma anche necessario per salvare la vita di una persona. Quando dovrebbe essere fatto? Gli antibiotici per l'influenza e il raffreddore non possono essere utilizzati, ma durante le complicazioni è necessario che non si riversino in condizioni molto più pericolose per la vita. In generale, ci sono davvero molte possibili complicazioni di ARVI. Ecco alcuni di loro:

  1. Bronchite. Sembra essere solo una malattia innocua. Ma a lungo andare, può diventare cronico e poi entrare in una forma molto più pericolosa. All'inizio sarà la bronchite asmatica, e poi diventerà l'asma bronchiale. Per evitare ciò, è necessario assumere antibiotici.
  2. Polmonite. Inoltre non è formato da solo, ma spesso diventa una conseguenza della bronchite. Per prevenirlo, non solo ha bisogno di guarire con antibiotici, ma anche di fornire un gran numero di escursioni per strada, ovviamente, se non c'è temperatura. Uno stile di vita bugiardo può aggravare il decorso di qualsiasi infezione virale respiratoria acuta dovuta alla congestione polmonare.
  3. Asma bronchiale. Può verificarsi non solo sullo sfondo di bronchite, ma anche a causa di ARVI solo frequente. Questo è il motivo per cui devono essere trattati fino alla fine. Recidive frequenti sono una via diretta verso i processi allergici nelle vie aeree.

Queste sono solo tre malattie. Ci sono anche tali condizioni spiacevoli come sinusite o sinusite, otite, artrite reumatoide, che sono anche complicazioni di malattie del tratto respiratorio superiore. In generale, tutta una serie di possibili malattie. Quindi è meglio non allevare complicazioni. Inoltre, il danno da antibiotici non è stato annullato.

Quali sono le conseguenze dell'assunzione di antibiotici durante l'ARVI?

Cosa succederà al corpo se gli antibiotici vengono trattati durante l'ARVI? In genere, se ciò accade una volta, non preoccuparti. Potrebbe anche sembrare che le condizioni del paziente siano migliorate in modo significativo. Ma questo è solo un placebo da parte sua o un recupero naturale, che si verifica sempre con ARVI. E così, se usi costantemente antibiotici per il raffreddore e l'influenza, allora ci possono essere tali conseguenze.

  1. Immunità ridotta. Nel nostro corpo c'è un numero enorme di batteri che sono vittime di antibiotici ad ampio spettro. E poiché la maggior parte dei microrganismi si trova nell'intestino, se si usano antibiotici per il raffreddore e l'influenza, questo può portare a una significativa diminuzione dell'immunità.
  2. Il deterioramento dell'efficacia del trattamento antibiotico di questo gruppo. Tutto nel nostro mondo può adattarsi e i microbi non fanno eccezione. Quindi, se vuoi chiederti che tipo di antibiotico bere per il raffreddore e l'influenza, è meglio non pensarci nemmeno. Infatti, col tempo, i batteri si abitueranno a dosi di shock del farmaco, e cesseranno di agire su di loro, sarà necessario passare ad antibiotici più pesanti, che porteranno alla successiva conseguenza.
  3. Fegato. Naturalmente, tutti sanno che gli antibiotici danneggiano principalmente il fegato, specialmente quelli vecchi. Naturalmente, gli stessi macrolidi usati nel trattamento delle più semplici complicanze delle infezioni virali respiratorie acute non possono causare così tanto danno a questo organo, ma se trattano il raffreddore, dovrete usare droghe più pesanti. Ma poi un colpo al fegato diventerà notevole.

Quindi è necessario capire: il freddo, l'influenza e gli antibiotici sono semplicemente incompatibili. E non provare nemmeno a confutarlo.

Come trattare le infezioni virali?

Bene, un'altra domanda sorge, come trattare un raffreddore quindi, perché non dovresti portarlo alle complicazioni. Tutto dipende da quanto spesso ti ammali. Se questo accade sempre, quindi a intervalli salutari è necessario semplicemente fare più sport e camminare fuori, tutto andrà via.

Ma se sei malato abbastanza raramente, allora alcuni farmaci anti-infiammatori non steroidei, in particolare l'acido mefenamico, possono aiutare a mantenere l'immunità durante l'ARVI. È economico e molto efficace nel trattamento di ARVI. Anche spesso la persona malata sotto la sua influenza inizia a prendere freddo meno spesso. Ma non può essere preso per molto tempo, non più di un corso. Perché qualsiasi FANS influenza negativamente il sistema digestivo. E in generale con l'alcol è, in generale, una forza distruttiva.

Quali antibiotici sono meglio prendere?

Cosa prendere gli antibiotici per il raffreddore? Freddo, influenza, ARVI - queste sono tutte malattie che possono portare a complicazioni. E se hanno già successo, è meglio iniziare a bere antibiotici come macrolidi. Sono relativamente innocui e allo stesso tempo efficaci. L'azitromicina è un ottimo farmaco ed anche l'eritromicina è buona.

Questi farmaci sono produttivi nel trattamento delle complicanze. Ma in ogni caso, non automedicare. Non puoi nemmeno immaginare quanto il pericolo possa essere serio per il tuo corpo. È meglio se non ti senti bene dopo quello che sembra essere guarito, quindi contatta il tuo medico. Aiuterà. Ma i migliori antibiotici per raffreddore e influenza, o meglio le loro complicazioni, sono elencati sopra.

risultati

Quindi, abbiamo capito un sacco di cose. In particolare, ci siamo resi conto che non è una buona idea chiedere quale sia l'antibiotico migliore per le persone con un raffreddore da bere. Ma se l'aggravamento è già sorto, a volte può salvare vite o prevenire disabilità. Ma hai ancora bisogno di parlare di più con il tuo medico e diventare un partecipante attivo nel processo di trattamento. Solo in questo caso, puoi garantire la salute. Non automedicare mai.

Se hai seguito un ciclo di antibiotici per l'influenza, quando puoi prendere antibiotici per altre malattie?

risposte:

Inna Vasilyeva

Con l'influenza, gli antibiotici non vengono presi.
L'influenza è un virus e gli antibiotici uccidono solo i batteri, ma non agiscono sui virus.
Per l'influenza, vengono presi solo farmaci antivirali.
Solo il medico prescrive il trattamento, l'automedicazione con antibiotici è pericolosa per la salute, soprattutto per l'intestino. Rompi il tuo metabolismo e fai la candidosi più forte.

Ljana Macigin

divertente. lascerai che la tua malattia aspetti?

perdente

è necessario consultare un medico... che antibiotici, in che quantità, quanto tempo.

Alexander Ulyankin

Con l'influenza, sono inutili!

Soggy, (questo significa bagnato)

Gli antibiotici in genere non possono essere presi "da soli".
Solo un medico può prescriverli. E controllo.

Top