Categoria

Messaggi Popolari

1 Laringite
Mondo della pesca subacquea
2 Cliniche
Cosa può e non può fare con l'influenza?
3 Rinite
Posso fare un bagno caldo per il raffreddore?
Image
Principale // Laringite

Posso prendere sia ergoferon sia antibiotici? Perché?


È possibile combinare?

Può essere preso insieme?

La maggior parte dirà che è possibile - gli antibiotici anti-virali nel nostro paese sono nominati quasi standard. Ma in altri paesi, le droghe come Ergoferon non vengono usate affatto, poiché non ci sono prove scientifiche che il loro uso cambi nulla in meglio. È teoricamente possibile combinare e praticamente nessuno sa quali saranno le conseguenze.

In realtà, non ci sono controindicazioni dirette all'uso simultaneo di ergoferon e di qualsiasi antibiotico (questo è oggi (!), È importante ricordare che tutto cambia).

Ma sorge un'altra domanda: questo trattamento è appropriato?

La mia risposta: decisamente no.

Lui stesso, come tutta la mia famiglia, non ha mai preso assolutamente il no, il cosiddetto antivirale, la droga, specialmente con gli antibiotici.

Primo, di norma, gli antivirali, in realtà, non aiutano affatto.

In secondo luogo, l'automedicazione è in pericolo di vita. Ma lei ne ha uno! Un appuntamento dovrebbe essere fatto solo da uno specialista qualificato dopo una diagnosi corretta!

Ergoferon è un rimedio omeopatico, pertanto, secondo le istruzioni, è ben combinato con qualsiasi farmaco, compresi gli antibiotici.

Tuttavia, non dovresti farti un appuntamento da solo. Se sei malato, consulta un medico, deve fare una diagnosi e fissare un appuntamento.

Ai primi sintomi di influenza o raffreddore, i medici prescrivono uno dei farmaci antivirali: Arbidol, Kagocel e così via.

Ergoferon si riferisce anche agli agenti antivirali. È progettato per combattere i virus.

I medici di solito non prescrivono antibiotici per le malattie virali, dal momento che sono inutili in questo caso. Gli antibiotici "combattono" con i batteri.

Pertanto, prendere Ergoferon e un antibiotico insieme è certamente possibile, ma in realtà non ha senso. Tranne quei casi in cui hai l'influenza e che ha dato una complicanza acuta di natura batterica. In questo caso, il medico prescrive inoltre un antibiotico come agente antibatterico.

Ergoferon si riferisce all'omeopatia, è accreditato con tutti i tipi di proprietà: da anti-infiammatorio a anti-virale e altri. Quando una vasta area di azione è scritta per un farmaco, molto probabilmente, è solo un placebo. La medicina formale è stata a lungo un atteggiamento molto negativo nei confronti dell'omeopatia.

L'omeopatia, forse, in qualche modo agisce, ma non abbiamo visto la sua efficacia durante il periodo di ricezione di ergoferon. Quindi, se il medico prescrive antibiotici (e non puoi farne a meno), la ricezione di Ergoferon non influirà su nulla. Puoi bere insieme, non sarà peggio, così come il meglio. Un farmaco antibatterico funzionerà per la guarigione. I nostri medici non nominano mai Ergoferon.

Ergoferon e antibiotici allo stesso tempo

In questo articolo, puoi leggere le istruzioni per l'uso del farmaco Ergoferon. Recensioni presentate dei visitatori del sito - i consumatori di questo medicinale, nonché le opinioni dei medici specialisti sull'uso di Ergoferon nella loro pratica. Una grande richiesta per aggiungere il vostro feedback sul farmaco più attivamente: il farmaco ha aiutato o non ha aiutato a sbarazzarsi della malattia, quali complicazioni ed effetti collaterali sono stati osservati, che potrebbero non essere stati dichiarati dal produttore nell'annotazione. Analoghi di Erhoferon in presenza di analoghi strutturali disponibili. Utilizzare per il trattamento e la prevenzione delle malattie infettive negli adulti, nei bambini, così come durante la gravidanza e l'allattamento. La composizione del farmaco.

Ergoferon - usato nel trattamento di infezioni batteriche (pseudotuberculosis, pertosse, yersiniosi, polmonite di diversa eziologia, tra cui patogeni atipici (Mycoplasma pneumoniae, Chlamydophila (Chlamydia) pneumoniae, Legionella spp), usato per prevenire le complicanze batteriche di infezioni virali, impedisce superinfezione..

Componenti nella formulazione hanno un unico meccanismo di azione di aumentare l'attività funzionale del recettore CD4-, recettori per l'interferone (IFN) -gamma e istamina, che è accompagnato da una grave azione immunotropic.

È stato sperimentalmente provato che:

1. Gli anticorpi anti interferone-gamma aumentano l'espressione di IFN-gamma, IFN alfa / beta, e coniugato con loro interleuchine (IL-2, IL-4, IL-10, ecc) migliorare l'interazione ligando-recettore di IFN ridotti status citochina ; normalizzare la concentrazione e l'attività funzionale di anticorpi naturali per IFN-gamma, che sono un fattore importante per la naturale tolleranza antivirale di un organismo; interferonozavisimye stimolare processi biologici: l'induzione dell'espressione di maggiore istocompatibilità antigeni complessi 1, tipo 2 e Fc-recettore, monociti, stimolazione dell'attività funzionale delle cellule NK, regolazione della sintesi immunoglobulina, attivando una risposta immunitaria mista Th1 e Th2.

2. Gli anticorpi anti-CD4, probabilmente essendo modulatori allosterici del recettore, regolare l'attività funzionale di CD4-recettore, portando ad un aumento dell'attività funzionale dei CD4-linfociti normalizzazione CD4 / CD8 indice immunoregulatory nonché sottopopolazioni di cellule immunitarie (CD3, CD4, CD8, CD16, CD20).

3. Anticorpi contro istamina gistaminzavisimuyu attivazione modificata recettori H1 centrali e periferiche, e quindi ridurre il tono della muscolatura liscia bronchiale, riducono la permeabilità capillare, che porta ad una riduzione della durata e della gravità della rinorrea, edema della mucosa nasale, tosse, starnuti, nonché riduce la severità di accompagnamento processo di infezione reazioni allergiche inibendo rilascio di istamina dai mastociti e basofili, produzione leucotrieni, la sintesi di molecole di adesione, riducendo x motaksisa eosinofili e le reazioni di aggregazione piastrinica in contatto con un allergene.

L'uso combinato dei componenti del farmaco complesso è accompagnato da una maggiore attività antivirale dei suoi componenti costitutivi.

struttura

Anticorpi anti interferone gamma umano + anticorpo purificato per affinità all'istamina + anticorpi purificati per affinità di CD4 + adiuvanti purificati per affinità.

Gli anticorpi vengono applicati al lattosio nella forma di una miscela di tre diluizioni sostanza attiva idroalcolica, rispettivamente diluiti in 100 di 12 gradi, 100 gradi 30 100 tempo 200 gradi, così chiamato accettabile Ergoferon rimedio omeopatico.

farmacocinetica

Sensibilità moderni metodi fisico-chimici di analisi (gascromatografia, cromatografia liquida ad alta prestazione, gas cromatografia-spettrometria di massa) non consente di valutare il contenuto di dosi ultra-bassi di anticorpi nei fluidi biologici, organi e tessuti, rendendo impossibile studiare la farmacocinetica preparazione tecnicamente Ergoferon.

testimonianza

  • prevenzione e trattamento dell'influenza A e B (compresa l'influenza aviaria A / H5N1 e influenza suina A / H1N1);
  • Prevenzione e trattamento delle infezioni virali respiratorie acute provocate da un virus parainfluenzali, adenovirus, virus respiratorio sinciziale, coronavirus;
  • prevenzione e trattamento delle infezioni da herpes virali (herpes labiale, ophthalmoherpes, herpes genitale, varicella zoster herpes, mononucleosi infettiva);
  • Prevenzione e trattamento delle infezioni intestinali acute ad eziologia virale (causate da calicivirus, adenovirus, coronavirus, rotavirus, enterovirus);
  • la prevenzione e il trattamento della meningite meningococcica e enterovirus, febbre emorragica con sindrome renale, l'encefalite da zecche;
  • Terapia complesso di infezioni batteriche (pseudotuberculosis, pertosse, yersiniosi, polmonite di diversa eziologia, compresi causate da patogeni atipici (Mycoplasma pneumoniae, Chlamydia (Chlamydia) pneumoniae, Legionella spp).;
  • prevenzione delle complicanze batteriche delle infezioni virali, prevenzione della superinfezione.

Forme di rilascio

Compresse per succhiare №20.

Istruzioni per l'uso e il regime

Dentro. La compressa deve essere tenuta in bocca, senza inghiottire, fino a completa dissoluzione. Ad una volta - 1 compressa (non durante i pasti).

Bambini da 6 mesi. Quando si prescrive un farmaco a bambini più piccoli (da 6 mesi a 3 anni), si consiglia di sciogliere la compressa in una piccola quantità (1 cucchiaio) di acqua bollita a temperatura ambiente.

Il trattamento deve iniziare il più presto possibile, ai primi segni di infezione acuta come segue: entro le prime 2 ore, prendere il farmaco ogni 30 minuti, poi per i primi 3 giorni ancora iscritte accoglienza a intervalli regolari. Da 2 giorni in poi, 1 compressa viene presa 3 volte al giorno fino al completo recupero.

Per la prevenzione delle malattie infettive virali - 1-2 compresse al giorno. La durata raccomandata del corso profilattico è determinata individualmente e può essere 1-6 mesi.

Se necessario, il farmaco può essere combinato con altri agenti antivirali e sintomatici.

Effetti collaterali

  • reazioni di aumentata sensibilità individuale ai componenti del farmaco.

Controindicazioni

  • aumento della sensibilità individuale ai componenti del farmaco;
  • galattosemia;
  • sindrome da malassorbimento.

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

La sicurezza dell'uso di Ergoferon durante la gravidanza e l'allattamento non è stata studiata. Se necessario, la nomina del farmaco deve tenere conto del rapporto rischio / beneficio.

Usare nei bambini

L'uso del farmaco è consentito ai bambini dai 6 mesi di età.

Istruzioni speciali

La preparazione comprende lattosio, in relazione alla quale non è raccomandato per i pazienti con galattosemia congenita, malassorbimento di glucosio o di galattosio, o con deficit di lattasi congenita.

Influenza sulla capacità di guidare veicoli a motore e lavorare con meccanismi

Nessun effetto

Interazioni farmacologiche

Casi di incompatibilità con altri farmaci finora non registrati.

Analoghi del farmaco Ergoferon

Analoghi strutturali della sostanza attiva farmaco Ergoferon non ha.

Analoghi per il gruppo farmacologico di immunomodulatori:

caratteristiche

In sostanza, il farmaco è un rimedio omeopatico. Nella sua composizione ci sono diverse sostanze attive. Sono anticorpi purificati per affinità per i prodotti immunoattivi:

Si trovano in una miscela di varie diluizioni omeopatiche. Il farmaco viene prodotto in compresse (20 pezzi in un blister) e soluzione orale (in una bottiglia da 100 ml). Pertanto, la creazione di forme farmacologiche richiedeva elementi ausiliari. Per compresse, è cellulosa microcristallina, lattosio monoidrato e magnesio stearato. E la soluzione contiene inoltre maltitolo, glicerina, sorbato di potassio, acido citrico e acqua.

effetto

La terapia complessa ha una vasta gamma di attività terapeutiche. Gli effetti principali di Erhoferon sono:

  • Antivirale.
  • Immunomodulante.
  • Antistaminico.
  • Un anti-infiammatorio.

I composti presentati nella composizione del farmaco stimolano l'attività di vari recettori cellulari e tissutali: CD4, interferone gamma e istamina. A sua volta, questo dà un risultato immunostimolante molto pronunciato, confermato da molti dati sperimentali e clinici.

Gli anticorpi anti interferone aumentano l'espressione delle proteine ​​antivirali e delle citochine correlate, promuovono l'attivazione dei macrofagi e delle cellule natural killer, regolano la produzione di immunoglobuline e altre reazioni della risposta immunitaria. Gli anticorpi ai recettori CD4 stimolano la funzione dei linfociti T e normalizzano la composizione sottopopolazione degli altri elementi cellulari.

L'azione degli anticorpi contro l'istamina si manifesta anche attraverso una modifica dell'attività dei corrispondenti recettori. Di conseguenza, vi è un rilassamento della muscolatura liscia e una diminuzione della permeabilità della parete vascolare, che a livello clinico si manifesta in una diminuzione dell'intensità dell'edema e dell'ipersecrezione nasale, starnuti e tosse. Il rilascio di istamina dai mastociti viene inibito, la produzione di leucotrieni viene inibita, viene inibita la chemiotassi degli eosinofili, che impedisce lo sviluppo di reazioni allergiche associate all'infiammazione.

La combinazione di più ingredienti in un'unica preparazione consente di ottenere un effetto pronunciato. Ergoferon è attivo contro le infezioni causate da vari microbi:

  • Virus (virus dell'influenza A e B, parainfluenzale, herpes, respiratorio sinciziale, adeno-, corona, rota-, virus enterici).
  • Batteri (meningococco, Yersinia, Bordetella, Chlamydia, Legionella, Mycoplasma, Rickettsia).

Sotto l'influenza del farmaco, l'intensità degli effetti infiammatori e tossici è ridotta, le complicazioni e le malattie intercorrenti vengono prevenute. Questo non è un antibiotico, ma il rimedio omeopatico influisce anche sulla flora batterica, anche se indirettamente.

L'azione di Erhoferon si basa sulla modulazione di anticorpi di varie parti della risposta immunitaria. Questo si manifesta nella soppressione delle reazioni infiammatorie, migliorando la difesa specifica del corpo, gli effetti antivirali e antistaminici.

Distribuzione nel corpo

Le sostanze attive si trovano nella preparazione in concentrazioni estremamente basse (tracce). Il loro contenuto nel sangue dei moderni metodi altamente sensibili per determinarlo non è possibile, quindi non sono stati condotti studi sulla farmacocinetica. È noto che gli anticorpi hanno una natura proteica e, dopo il legame con i recettori specifici, vengono distrutti dopo un certo periodo di tempo.

testimonianza

Il principale campo di applicazione di Erhoferon è il trattamento e la prevenzione dell'insorgenza di infezioni virali. Tra le indicazioni per prescrivere il farmaco sono tali stati:

  • Influenza A e B.
  • SARS (parainfluenza, adeno e coronavirus, respiratorio sinciziale).
  • Herpes (mucocutaneo, genitale).
  • Varicella.
  • Herpes zoster.
  • Mononucleosi.
  • Infezione da Enterovirus.

Il farmaco è anche usato nella febbre emorragica e nell'encefalite da zecche, come parte della complessa terapia della patologia batterica (polmonite atipica, pertosse, meningite meningococcica, yersiniosi, pseudotubercolosi) e per prevenire l'infezione secondaria nelle malattie di origine virale.

applicazione

La medicina omeopatica è disponibile nella rete di farmacie senza prescrizione medica. Ma nonostante questo, il suo uso deve essere concordato con il medico. Dopotutto, solo uno specialista è in grado di fare una diagnosi corretta e giustifica la convenienza di determinati incarichi.

Metodo di ricezione

Indipendentemente dalla forma di dosaggio, il farmaco viene assunto per via orale (per via orale). Una singola dose corrisponde a una compressa oa un cucchiaino di soluzione. Il primo è consigliato tenere in bocca fino al completo riassorbimento e il liquido il più a lungo possibile per non ingerire. Questo è necessario per un migliore e più veloce assorbimento del farmaco. I bambini di età compresa tra sei mesi e 3 anni, è possibile pre-dissolvere la compressa in 15 ml di acqua bollita (cucchiaio).

La terapia deve essere iniziata quando ci sono i primi segni della malattia. Nelle prime 2 ore, il medicinale viene assunto ogni 30 minuti, poi per lo stesso giorno altre 3 volte (a intervalli di tempo uguali). Dal giorno successivo, lo schema diventa più tradizionale: 1 compressa (un cucchiaino di soluzione) tre volte. Ergoferon per la prevenzione dell'influenza e ARVI assumere 1-2 dosi al giorno. Nelle infezioni virali, la durata del corso è impostata individualmente, può essere compresa tra 1 mese e 6 mesi.

Il farmaco deve essere prescritto tenendo conto delle caratteristiche del paziente ed è assunto secondo le raccomandazioni del medico.

Effetti collaterali

Prendendo Ergoferon per il raffreddore, molti sono preoccupati per gli effetti collaterali. Tuttavia, il farmaco ha un alto grado di sicurezza. Gli eventi avversi possono essere associati solo a ipersensibilità individuale. È necessario informare il medico del loro aspetto.

Un sovradosaggio accidentale può anche causare sintomi dispeptici (nausea, vomito e diarrea). Questi ultimi non sono associati ai principi attivi e agli ingredienti ausiliari (maltitolo, glicerina). In tali situazioni, la correzione sintomatica è sufficiente.

restrizioni

I rimedi omeopatici, nonostante i dosaggi ultraleggeri di sostanze attive, hanno anche alcune limitazioni in uso. Pertanto, prima di prescrivere un medicinale, il medico esamina attentamente le informazioni anamnestiche in merito a condizioni speciali, malattie concomitanti e all'assunzione di altri medicinali da parte del paziente.

Controindicazioni

La controindicazione assoluta al farmaco sarà l'ipersensibilità individuale a qualsiasi componente in esso contenuto. Il farmaco non è raccomandato per le persone con fermentopatia:

  • Carenza ereditaria di lattasi.
  • Galattosemia congenita.
  • Intolleranza al fruttosio
  • Malassorbimento di glucosio e galattosio.

Come indicano le istruzioni, Ergoferon viene preso con cura da pazienti affetti da diabete e la soluzione non viene utilizzata nei bambini di età inferiore a 3 anni. Durante il periodo di gravidanza e allattamento al seno, la sicurezza del farmaco non è stata studiata, quindi viene utilizzata tenendo conto del rischio potenziale.

interazione

Altri farmaci prescritti dal medico nel trattamento complesso - antivirali, antibiotici, espettoranti, ecc. - sono ben combinati con il farmaco in questione. Non sono state rilevate interazioni indesiderate.

Ergoferon è un rimedio omeopatico. I suoi ingredienti attivi sono anticorpi contro specifici recettori che modulano le reazioni immunitarie nel corpo. Questo farmaco è ampiamente usato per la prevenzione e il trattamento complesso di infezioni respiratorie di natura virale e altre malattie.

Forma di rilascio e composizione di Erhoferon

Ergoferon è una medicina moderna, appartiene alla terza generazione di farmaci antivirali, ha proprietà antistaminiche, antinfiammatorie e immunomodulanti, è elencato nel radar. Produttore - Azienda farmaceutica russa Materia Medica Holding. Come appare la medicina originale nella foto.

Modulo di rilascio:

  1. Le compresse di riassorbimento sono pillole cilindriche bianche piatte, con una scanalatura di separazione su una superficie. Confezionato in blister da 10 pezzi, in vendita in confezioni contenenti due piatti.
  2. La soluzione per l'ingestione è un liquido limpido, il flacone contiene 100 ml del farmaco.

I principali principi attivi del farmaco sono gli anticorpi all'interferone gamma, l'istamina e il CD 4, sono introdotti nella composizione del farmaco dopo purificazione preliminare in dosi minime. Le compresse come ingredienti aggiuntivi contengono cellulosa, lattosio, magnesio stearato. La soluzione contiene glicerolo, acido citrico, sorbato di potassio, maltitolo, acqua distillata.

Erhoferon è un antibiotico o no? Il farmaco viene efficacemente praticato in omeopatia per combattere i virus.

Prezzo e analoghi

Ergoferon può essere acquistato in farmacia senza prescrizione medica, costa 280-340 rubli. Per la INN e il principale principio attivo dei farmaci generici, il farmaco non ha, ma ci sono un certo numero di farmaci che hanno effetti terapeutici simili.

Antivirale e antibiotici possono essere presi insieme

Quando lo sviluppo e il miglioramento dei sintomi della malattia sono in pieno svolgimento, molti di noi stanno cercando di sbarazzarsi di sensazioni spiacevoli il prima possibile prendendo diversi tipi di farmaci. E a volte senza nemmeno pensare se sia lecito assumere farmaci antivirali e antibiotici allo stesso tempo. Scopriamolo.

Quando assumere farmaci antivirali

La scienza moderna conosce più di 500 virus che possono portare allo sviluppo di malattie nell'uomo. I virus contengono acido ribonucleico (RNA) o acido desossiribonucleico (DNA), così come enzimi o geni che rendono possibile la riproduzione del virus in una cellula ospite. I virus del DNA contengono picornavirus (ARVI, poliomielite, meningite) e ortomixovirus (influenza), e i virus contenenti RNA includono hepadnavirus (virus virale epatite) e herpes virus (herpes simplex). A differenza dei batteri, i virus sono privati ​​del loro stesso metabolismo e quindi usano il metabolismo delle cellule umane, il cui corpo hanno attaccato.

I farmaci antivirali sono utilizzati per il trattamento e la prevenzione delle infezioni virali, che sono composti di origine naturale o sintetica. Sono efficaci in infezioni virali respiratorie acute, influenza, infezioni da herpes, epatite e molte altre malattie. I farmaci antivirali combattono i virus a vari stadi di sviluppo e del ciclo di vita, impediscono la penetrazione del virus nelle cellule e la sintesi di componenti virali, che porta alla morte delle cellule ospiti.

I farmaci antivirali sono divisi in due grandi gruppi: specifici e non specifici. I farmaci specifici agiscono solo su determinati tipi di agenti patogeni. Un farmaco non specifico ha attività contro un'ampia gamma di agenti virali. Uno di questi farmaci - candele viferon (supposte), che è un farmaco non specifico per il trattamento della SARS, tra cui l'influenza, così come varie forme di infezione da herpes, tra cui la sua forma urogenitale. Il farmaco può essere assunto sia nei primi giorni della malattia per bloccare la riproduzione del virus all'inizio della malattia, e pochi giorni dopo la sua comparsa.

Di norma, nella maggior parte dei casi, l'effetto positivo dopo l'assunzione di farmaci antivirali diventa immediatamente evidente e i sintomi della malattia regrediscono. Ma per la vittoria completa sulla preparazione virus è necessario seguire un corso, o di batteri nocivi iniziano a moltiplicarsi di nuovo, e lo stato del malato possono peggiorare.

Quando vengono presi gli antibiotici?

Il termine "antibiotico" deriva dalla parola greca "antibiosi" (anti - contro, bios - vita, cioè "impedimento della vita"). Per la prima volta, il mondo ha sentito parlare di questo termine nel 1942 dallo scienziato francese Louis Pasteur, che ha condotto esperimenti che comprendevano tentativi di sopprimere lo sviluppo di bacilli di antrace da parte di altri microrganismi. Ma prima ancora, nel 1929, il microbiologo inglese Alexander Fleming per primo isolò la penicillina dai funghi della muffa, che in seguito fu chiamata il primo antibiotico al mondo.

A differenza dei farmaci antivirali che combattono le forme di vita non cellulari, gli antibiotici possono sopprimere la crescita della microflora batterica. Polmonite, pielonefrite, cistite, ulcera peptica, colite e enterite - tutte queste e molte altre malattie sono trattate con successo con l'aiuto di questi farmaci. La terapia antibiotica è anche accompagnata dalla maggior parte degli interventi chirurgici. Oggi la scienza conosce più di 3.000 farmaci antibatterici, ma nella medicina moderna ne vengono usate solo poche decine, perché in base ai risultati della ricerca, il resto si è rivelato troppo tossico per il corpo umano, o inefficace e inutile nel trattamento di varie malattie.

Per la natura dell'azione antimicrobica, gli antibiotici si dividono in due gruppi: un'azione batteriostatica, che prevede la sospensione della crescita e dello sviluppo dei batteri e un'azione battericida, che causa la morte di microrganismi.

Secondo molti scienziati, senza antibiotici, l'umanità non sarebbe stata in grado di far fronte a molte malattie che prima erano considerate incurabili e fatali. Un aumento significativo della popolazione del globo, che è stato osservato dal secolo scorso, secondo una delle ipotesi è anche associato al successo della terapia antibiotica delle malattie infettive.

Posso assumere farmaci antivirali e antibiotici allo stesso tempo?

Il ricevimento simultaneo di antibiotici e farmaci antivirali è possibile solo se indicato da un medico. Spesso, l'infezione primaria da virus porta ad un indebolimento del sistema immunitario e all'attivazione della flora batterica. Qui stiamo parlando di superinfezione - infezione sequenziale con due o più agenti patogeni.

Soprattutto spesso questa situazione si verifica con infezioni virali respiratorie acute, contro le quali può sviluppare bronchite, polmonite e altre complicanze. In questo caso, si raccomanda al paziente di assumere contemporaneamente farmaci antivirali e antibiotici, tenendo conto della sua storia e delle controindicazioni. Questa combinazione di farmaci può anche essere raccomandata per l'infezione da HIV, quando il corpo diventa indifeso contro le malattie batteriche.

Effetti collaterali dall'assunzione di antibiotici

Sfortunatamente, gli antibiotici sono noti all'umanità non solo dal lato positivo, ma anche dal lato negativo. Gli effetti collaterali associati agli effetti diretti di questi farmaci sul corpo sono specifici per ciascun gruppo di farmaci. Molti antibiotici epato- e nefrotossici (potrebbero influenzare negativamente il fegato ei reni), nonché un certo numero di effetti collaterali come irritazione del rivestimento del cervello, sistema sanguigno oppressione, portare a disturbi diarroiche, allergie e possono causare lo sviluppo di disfunzione di vari organi e sistemi. Ovviamente, l'intero periodo degli antibiotici dovrebbe essere coordinato con il medico.

L'uso del farmaco VIFERON insieme agli antibiotici può ridurre gli effetti tossici di questa terapia. Questo farmaco può ridurre significativamente la dose del corso e la durata dei cicli di terapia antibiotica, ormonale e citostatica e, in alcuni casi, addirittura abbandonare del tutto la terapia di base. 1

Secondo i dati della ricerca, l'inclusione di VIFERON 150.000 UI nella complessa terapia delle infezioni batteriche neonatali contribuisce a:

  • ridurre la durata della polmonite di 1,5 volte;
  • più rapido sollievo della tossicosi infettiva 2,1 volte;
  • una riduzione della durata della terapia antibiotica di 1,4 volte;
  • ridurre la durata della degenza ospedaliera di 6 giorni.

L'uso del farmaco viferon 150,000 IU nel trattamento della polmonite neonatale ha effetto farmacoeconomica riducendo la durata della terapia antibatterica, e promuove anche la rapida scomparsa dei sintomi klinikolaboratornyh di risposta infiammatoria sistemica dovuta alla normalizzazione degli indicatori di equilibrio del sistema immunitario, in particolare stato di interferone. 2

Belyaev Dmitry Aleksandrovich

Medico generico

Fonti utilizzate: http://www.scholar.ru/, http://www.medlinks.ru/

  1. "VIFERON®- ricombinante α2B-IFN: uso pediatrico", a cura di V.V. Malinovskaya e V.G. Romantsova, Mosca, 1997.
  2. "EFFICACIA CLINICA DELLA PREPARAZIONE VIFERON-1 NELLA TERAPIA COMPLESSA DELLA PNEUMONIA NEI BAMBINI DI NUOVA ETÀ DI GESTAZIONE" IG Soldatova, E.G. Gethia, N.V. Ashitkova, T.V. Biryukova, N.T. Bulgakov, I.D. Popova, E.B. Khudoleeva, M.V. Kyshtymov, T.N. Everstova, N.N. Volodin, M.V. Degtyareva Pediatrics / 2007 / Vol 86 / No. 4.

Ergoferon - istruzioni per l'uso, recensioni, analoghi e forme di rilascio (pastiglie) del farmaco per il trattamento e la prevenzione delle malattie infettive negli adulti, nei bambini e durante la gravidanza. struttura

In questo articolo, puoi leggere le istruzioni per l'uso del farmaco Ergoferon. Recensioni presentate dei visitatori del sito - i consumatori di questo medicinale, nonché le opinioni dei medici specialisti sull'uso di Ergoferon nella loro pratica. Una grande richiesta per aggiungere il vostro feedback sul farmaco più attivamente: il farmaco ha aiutato o non ha aiutato a sbarazzarsi della malattia, quali complicazioni ed effetti collaterali sono stati osservati, che potrebbero non essere stati dichiarati dal produttore nell'annotazione. Analoghi di Erhoferon in presenza di analoghi strutturali disponibili. Utilizzare per il trattamento e la prevenzione delle malattie infettive negli adulti, nei bambini, così come durante la gravidanza e l'allattamento. La composizione del farmaco.

Ergoferon - usato nel trattamento di infezioni batteriche (pseudotuberculosis, pertosse, yersiniosi, polmonite di diversa eziologia, tra cui patogeni atipici (Mycoplasma pneumoniae, Chlamydophila (Chlamydia) pneumoniae, Legionella spp), usato per prevenire le complicanze batteriche di infezioni virali, impedisce superinfezione applicazione.. il farmaco nel periodo di pre e post-vaccinazione aumenta l'efficacia del vaccino, fornisce la prevenzione non specifico di influenza e infezioni virali respiratorie acute al momento della formazione di immunità post-vaccinazione. Ergofero ha efficacia profilattica contro i non-influenzale SARS eziologia, impedisce lo sviluppo di una malattia intercorrente dopo l'immunizzazione.

Componenti nella formulazione hanno un unico meccanismo di azione di aumentare l'attività funzionale del recettore CD4-, recettori per l'interferone (IFN) -gamma e istamina, che è accompagnato da una grave azione immunotropic.

È stato sperimentalmente provato che:

1. Gli anticorpi anti interferone-gamma aumentano l'espressione di IFN-gamma, IFN alfa / beta, e coniugato con loro interleuchine (IL-2, IL-4, IL-10, ecc) migliorare l'interazione ligando-recettore di IFN ridotti status citochina ; normalizzare la concentrazione e l'attività funzionale di anticorpi naturali per IFN-gamma, che sono un fattore importante per la naturale tolleranza antivirale di un organismo; interferonozavisimye stimolare processi biologici: l'induzione dell'espressione di maggiore istocompatibilità antigeni complessi 1, tipo 2 e Fc-recettore, monociti, stimolazione dell'attività funzionale delle cellule NK, regolazione della sintesi immunoglobulina, attivando una risposta immunitaria mista Th1 e Th2.

2. Gli anticorpi anti-CD4, probabilmente essendo modulatori allosterici del recettore, regolare l'attività funzionale di CD4-recettore, portando ad un aumento dell'attività funzionale dei CD4-linfociti normalizzazione CD4 / CD8 indice immunoregulatory nonché sottopopolazioni di cellule immunitarie (CD3, CD4, CD8, CD16, CD20).

3. Anticorpi contro istamina gistaminzavisimuyu attivazione modificata recettori H1 centrali e periferiche, e quindi ridurre il tono della muscolatura liscia bronchiale, riducono la permeabilità capillare, che porta ad una riduzione della durata e della gravità della rinorrea, edema della mucosa nasale, tosse, starnuti, nonché riduce la severità di accompagnamento processo di infezione reazioni allergiche inibendo rilascio di istamina dai mastociti e basofili, produzione leucotrieni, la sintesi di molecole di adesione, riducendo x motaksisa eosinofili e le reazioni di aggregazione piastrinica in contatto con un allergene.

L'uso combinato dei componenti del farmaco complesso è accompagnato da una maggiore attività antivirale dei suoi componenti costitutivi.

struttura

Anticorpi anti interferone gamma umano + anticorpo purificato per affinità all'istamina + anticorpi purificati per affinità di CD4 + adiuvanti purificati per affinità.

Gli anticorpi vengono applicati al lattosio nella forma di una miscela di tre diluizioni sostanza attiva idroalcolica, rispettivamente diluiti in 100 di 12 gradi, 100 gradi 30 100 tempo 200 gradi, così chiamato accettabile Ergoferon rimedio omeopatico.

farmacocinetica

Sensibilità moderni metodi fisico-chimici di analisi (gascromatografia, cromatografia liquida ad alta prestazione, gas cromatografia-spettrometria di massa) non consente di valutare il contenuto di dosi ultra-bassi di anticorpi nei fluidi biologici, organi e tessuti, rendendo impossibile studiare la farmacocinetica preparazione tecnicamente Ergoferon.

testimonianza

  • prevenzione e trattamento dell'influenza A e B (compresa l'influenza aviaria A / H5N1 e influenza suina A / H1N1);
  • Prevenzione e trattamento delle infezioni virali respiratorie acute provocate da un virus parainfluenzali, adenovirus, virus respiratorio sinciziale, coronavirus;
  • prevenzione e trattamento delle infezioni da herpes virali (herpes labiale, ophthalmoherpes, herpes genitale, varicella zoster herpes, mononucleosi infettiva);
  • Prevenzione e trattamento delle infezioni intestinali acute ad eziologia virale (causate da calicivirus, adenovirus, coronavirus, rotavirus, enterovirus);
  • la prevenzione e il trattamento della meningite meningococcica e enterovirus, febbre emorragica con sindrome renale, l'encefalite da zecche;
  • Terapia complesso di infezioni batteriche (pseudotuberculosis, pertosse, yersiniosi, polmonite di diversa eziologia, compresi causate da patogeni atipici (Mycoplasma pneumoniae, Chlamydia (Chlamydia) pneumoniae, Legionella spp).;
  • prevenzione delle complicanze batteriche delle infezioni virali, prevenzione della superinfezione.

Forme di rilascio

Compresse per succhiare №20.

Istruzioni per l'uso e il regime

Dentro. La compressa deve essere tenuta in bocca, senza inghiottire, fino a completa dissoluzione. Ad una volta - 1 compressa (non durante i pasti).

Bambini da 6 mesi. Quando si prescrive un farmaco a bambini più piccoli (da 6 mesi a 3 anni), si consiglia di sciogliere la compressa in una piccola quantità (1 cucchiaio) di acqua bollita a temperatura ambiente.

Il trattamento deve iniziare il più presto possibile, ai primi segni di infezione acuta come segue: entro le prime 2 ore, prendere il farmaco ogni 30 minuti, poi per i primi 3 giorni ancora iscritte accoglienza a intervalli regolari. Da 2 giorni in poi, 1 compressa viene presa 3 volte al giorno fino al completo recupero.

Per la prevenzione delle malattie infettive virali - 1-2 compresse al giorno. La durata raccomandata del corso profilattico è determinata individualmente e può essere 1-6 mesi.

Se necessario, il farmaco può essere combinato con altri agenti antivirali e sintomatici.

Effetti collaterali

  • reazioni di aumentata sensibilità individuale ai componenti del farmaco.

Controindicazioni

  • aumento della sensibilità individuale ai componenti del farmaco;
  • galattosemia;
  • sindrome da malassorbimento.

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

La sicurezza dell'uso di Ergoferon durante la gravidanza e l'allattamento non è stata studiata. Se necessario, la nomina del farmaco deve tenere conto del rapporto rischio / beneficio.

Usare nei bambini

L'uso del farmaco è consentito ai bambini dai 6 mesi di età.

Istruzioni speciali

La preparazione comprende lattosio, in relazione alla quale non è raccomandato per i pazienti con galattosemia congenita, malassorbimento di glucosio o di galattosio, o con deficit di lattasi congenita.

Influenza sulla capacità di guidare veicoli a motore e lavorare con meccanismi

Nessun effetto

Interazioni farmacologiche

Casi di incompatibilità con altri farmaci finora non registrati.

Analoghi del farmaco Ergoferon

Analoghi strutturali della sostanza attiva farmaco Ergoferon non ha.

Analoghi per il gruppo farmacologico di immunomodulatori:

  • Acido acetico dell'acidoone;
  • Aktipol;
  • Alkimer;
  • Anaferon;
  • Anaferon bambini;
  • Arbidol;
  • Arpetol;
  • Arpetolid;
  • Arpeflyu;
  • Affinoleukine;
  • Baktisporin;
  • bestim;
  • Bronco-Vaks;
  • Bronco-luna;
  • vilozen;
  • Wobenzym;
  • Galavit;
  • GEPON;
  • glutoksim;
  • Groprinosin;
  • Dezoksinat;
  • Derinat;
  • Zadaxin;
  • imiquimod;
  • Immunal;
  • Immunale più C;
  • immunomaks;
  • Immunorm;
  • Imudon;
  • Imunoriks;
  • Imunofan;
  • interferone;
  • IRS 19;
  • Jodantipyrin;
  • Drops Beresh Plus;
  • Copaxone Teva;
  • Gatti Clos;
  • Likopid;
  • Marina;
  • mielopid;
  • milife;
  • Moliksan;
  • Sodio desossiribonucleato;
  • Sodio Nuke;
  • Neyroferon;
  • Neovastet;
  • Optinat;
  • ORVItol;
  • Panagia;
  • pirogenal;
  • polyoxidonium;
  • Polyferon CD4;
  • Posterisan;
  • Forte posterizzato;
  • Profetal;
  • Respitan;
  • Ribomunil;
  • Rhinital;
  • ruzam;
  • splenin;
  • Sporobacterin;
  • Stemokin;
  • Stimforte;
  • Superlymph;
  • taktivin;
  • Tamerit;
  • timalin;
  • Timogen;
  • thymusamin;
  • trekrezan;
  • Tubosan;
  • Uro Vax;
  • Ferrovir;
  • Phlogenzym;
  • Heliksor;
  • Eksalb;
  • Epifamin;
  • Erbisol;
  • Estifan;
  • Tintura di echinacea;
  • Echinacea;
  • Ehinokor.

Ergoferon: istruzioni e indicazioni

Ergoferon è una sostanza antinfiammatoria e antistaminica immunomodulante. Il suo effetto è stato supportato da studi clinici e sperimentali.

Ergoferon, le cui istruzioni forniscono informazioni dettagliate su come utilizzare il farmaco, è molto efficace nel trattamento dell'influenza A e B, infezioni respiratorie / virali acute, sinciziali e herpevirus, infezioni intestinali acute. Le istruzioni di Erhoferon prescrivono il suo complesso utilizzo nel trattamento di varie infezioni e malattie di natura virale, come pertosse, polmonite e altre superinfezioni.

Se ricorrete all'uso di Ergoferon prima o dopo il periodo di vaccinazione, questo migliorerà notevolmente l'effetto del vaccino, oltre a fornire procedure preventive per l'influenza e l'ARVI. Ergoferon, la cui istruzione contiene informazioni sulle misure preventive efficaci di esposizione al farmaco, è molto efficace nel trattamento della SARS di natura non influenzale e di malattie simili, sia nel periodo precedente che dopo la vaccinazione. Inoltre, nelle istruzioni allegate al pacchetto sono incluse la composizione e la forma del farmaco, insieme al dosaggio raccomandato.

1 compressa del farmaco contiene: anticorpi purificati per interferone gamma e istamina - 0,012 g, anticorpi purificati a CD4 - 0,006 g Tra gli eccipienti sono lattosio monoidrato, cellulosa microcristallina e magnesio stearato. Ciascuno dei componenti nella composizione migliora l'effetto immunotropico, che aumenta l'attività funzionale dei recettori gamma, istamina e CD4.

A causa della natura della sua struttura, Ergoferon non è soggetto a farmacocinetica. Ciò è dovuto al dosaggio incredibilmente basso di anticorpi in biofluidi, tessuti o organi. Anche attraverso l'uso della cromatografia altamente sensibile e di altri metodi chimici di analisi, è improbabile che possa essere determinato l'effetto farmacocinetico del farmaco.

Studi sperimentali hanno confermato le seguenti informazioni:

  • I principi attivi presenti nella composizione migliorano l'interazione di IFN, contribuiscono al ripristino dello stato delle citochine, alla normalizzazione della concentrazione e all'attività funzionale dell'organismo.
  • Stabilizzazione dei processi biologici nel corpo, induzione di anticorpi di istocompatibilità. L'attivazione dei monociti regola la produzione e l'assorbimento delle immunoglobuline.
  • A causa della presenza di modulatori allosterici del recettore CD4, la sua attività funzionale è regolata e migliorata. Di particolare importanza è la normalizzazione del processo di immunoregolazione delle cellule CD3, 4, 8, 16 e 20.
  • La modifica dei recettori periferici, riducendo il tono dei muscoli bronchiali, interferisce con la permeabilità capillare e riduce anche la gravità della rinorrea.
  • Ostruzione del gonfiore della mucosa nasale durante lo starnuto o la tosse. Anche le reazioni allergiche all'azione svaniscono in secondo piano, la loro manifestazione è insignificante e praticamente ridotta a zero.

Se l'assunzione del farmaco è competente e misurata, ed è anche prescritta direttamente dal medico curante, l'attività antivirale di tutte le sue componenti costituenti migliorerà in modo significativo.

Indicazioni per l'uso:

  • Trattamento e misure preventive dell'influenza A o B (include anche carne di maiale e aviaria).
  • Infezioni virali respiratorie acute.
  • Infezioni da herpes virus
  • Infezioni intestinali acute di natura virale.
  • Meningite enterovirale / meningococcica.
  • Infezioni batteriche come pertosse, pseudotubercolosi, yersiniosi o polmonite.
  • Complicazioni batteriche delle infezioni virali e prevenzione dello sviluppo di superinfezione.

Ergoferon antivirale: metodo di somministrazione e dosaggio di compresse e soluzione

Ereroneron antivirale è assunto per via orale, e fino a quando non è completamente sciolto. Più efficace è l'inizio precoce del trattamento, solo sui segni primari della malattia:

  • Durante le prime due ore di somministrazione, è necessario assorbire una compressa ogni mezz'ora (ovvero, due compresse richiederanno 4 compresse da consumare entro due ore).
  • Il primo giorno di consumo è necessario prendere quattro volte (il dosaggio è indicato dal medico curante).
  • Il secondo giorno di trattamento, è necessario assumere una compressa tre volte al giorno e ridurre il dosaggio a una singola assunzione il quarto giorno di terapia.
  • Nelle misure preventive, è necessario prendere la medicina due volte al giorno. Il corso del trattamento può durare da uno a sei mesi. Se necessario, una combinazione di compresse con farmaci di terze parti.

Indicazioni per l'uso per i bambini:

  • Ricezione per età da sei mesi.
  • A condizione che il bambino abbia meno di 6 mesi, sarà necessario sciogliere / schiacciare la pillola in un cucchiaio e versare acqua su di essa. Questa procedura consente di ridurre le dimensioni dello strumento e dare al bambino l'opportunità di ingoiarlo e persino di dissolversi.

Il produttore non ha fornito il modulo di rilascio dello sciroppo, ma rilascia solo il tablet. I medici prescrivono una dose individuale per i bambini fino a 6 anni dopo l'analisi preliminare e il colloquio. Lo sviluppo del farmaco è stato effettuato per più di un anno e, grazie agli studi clinici, gli sviluppi esistenti sono riusciti a ottenere risultati eccezionali, nonché a creare un farmaco ad ampio spettro.

È molto importante osservare un approccio integrato nel trattamento, poiché con un corso incompleto è improbabile ottenere i risultati desiderati. Anche l'età dei pazienti gioca un ruolo, perché per ciascuno di essi viene scelto un dosaggio individuale, poiché il dosaggio somministrato ai consumatori adulti non funziona per i bambini piccoli. È importante ricordare che le donne in gravidanza devono limitarsi a prendere ogni sorta di droghe ed essere scoppiate in varie malattie. Se trascuriamo le misure di sicurezza, ciò influenzerà direttamente non solo la salute, ma anche lo sviluppo del nascituro.

Il trattamento con questo farmaco antivirale non è stato effettuato su donne in gravidanza, quindi non è raccomandato per loro di ricevere. Il trattamento prescritto può essere solo un medico, dopo un esame appropriato. Il medico valuta tutti i possibili rischi non solo per la salute della madre, ma anche per il nascituro.

Inoltre, è severamente vietato l'uso durante l'allattamento al seno. Pertanto, l'antivirale è meglio prendere dopo la consultazione con uno specialista. L'antivirale Erhoferon agisce omeopaticamente sul corpo umano e può essere usato per la prevenzione delle malattie respiratorie e dell'influenza.

Oltre alle malattie precedentemente elencate, Ergoferon è molto efficace nel trattamento di:

  • influenza aviaria;
  • mal di gola;
  • virus dell'herpes;
  • encefalite;
  • la meningite.

Il farmaco è stato creato grazie a molti anni di lavoro di specialisti, perché sono riusciti a creare un farmaco che combatte contro le infezioni virali acute e altre malattie.

L'effetto anti-allergico e anti-infiammatorio dell'uso è importante. Maggiori informazioni sulle caratteristiche di questo farmaco sono disponibili sul sito ufficiale del produttore, che è liberamente disponibile senza registrazione. Anche la possibilità di una consultazione online gratuita con specialisti è importante, puoi anche discutere con loro il piano di trattamento prescritto dal tuo medico. Non tutti i produttori e le risorse online offrono questa opportunità ai consumatori dei loro prodotti.

Per quanto riguarda gli effetti collaterali, in questo caso mancano. Grazie ai principi attivi utilizzati nella composizione, è possibile ottenere una pronta guarigione e prevenire un numero di malattie infettive. È importante solo che approcci correttamente il trattamento e che non interrompa la terapia, in nessuna circostanza.

Se necessario, che si tratti di una gravidanza o di un'intolleranza individuale al composto, sarà necessario sostituire Ergoferon con un analogo. Solo un analogo verrà già selezionato dal medico nel corso della terapia e un esame completo. Prestare attenzione e acquistare solo il prodotto originale o dal sito Web ufficiale del produttore o nelle istituzioni mediche designate (farmacie o ospedali).

Ergoferon: controindicazioni all'uso e interazione farmacologica

Quando si studia l'interazione farmacologica del farmaco Ergoferon, non sono state trovate controindicazioni all'uso in uso complesso in combinazione con altri farmaci antivirali, antibatterici o analgesici.

Viene utilizzato attivamente con antibiotici combinati di tetraciclina e penicillina nel trattamento delle malattie virali e batteriche trasmesse sessualmente (ureaplasmosis, clamidia, micoplasmosi). È ampiamente utilizzato per contrastare la diffusione della patologia e la sua transizione in superinfezione. Per il trattamento di malattie respiratorie acute in associazione con farmaci antipiretici paracetamolo o ibuprofene. Non sono state identificate interazioni negative tra queste sostanze. Non sono stati rilevati effetti negativi sul corpo durante l'assunzione complessa di Ergoferon e antidolorifici che agiscono direttamente sulla muscolatura liscia (No-spa, Papalaverin) e sui preparati di caffeina (Solpadein, Fanigan).

Uso forse complesso in combinazione con preparazioni di acido salicilico. L'effetto sulla ricezione in associazione con i farmaci ormonali non è stato studiato. Il farmaco può essere assunto come agente antivirale profilattico insieme ad altri immunostimolanti (integratori vitaminici, preparazioni di interferone). Ad osservanza di un dosaggio specificato nell'istruzione Ergoferonon non ha controindicazioni da usare.

Le reazioni allergiche sono possibili in caso di sensibilità individuale ai componenti del farmaco. Una reazione allergica può manifestarsi come prurito, eruzioni cutanee e arrossamento della pelle. La principale controindicazione all'uso del farmaco è la piccola età. Ergoferon non è raccomandato per i bambini sotto i sei mesi. Con cautela, è necessario utilizzare farmaci per i pazienti con deficit di lattosio congenito o acquisito.

Non ci sono dati sull'effetto dei principi attivi dell'agente sul decorso della gravidanza, nonché dati sulla possibile penetrazione attraverso la membrana amniotica. L'uso durante l'allattamento al seno è discusso con un medico. Di norma, i farmaci antivirali del gruppo omeopatico non sono prescritti alle donne in gravidanza e in allattamento. Ergoferon non ha un effetto sedativo e non influisce sulla capacità di concentrazione e controllo del veicolo.

Se si osserva il dosaggio del farmaco indicato nell'istruzione, non si osservano effetti collaterali. Il superamento della dose indicata può portare all'iperstimolazione delle cellule di interferone e dare un risultato negativo direttamente proporzionale del trattamento. L'abuso e l'eccesso della norma del farmaco prescritto nelle istruzioni possono manifestarsi in disturbi dell'apparato digerente sotto forma di nausea, vomito e diarrea.

Ergoferon o rimantadina: cosa c'è di meglio, prezzo e recensioni

Poiché il principale componente attivo del farmaco è costituito da molecole affini purificate di anticorpi contro l'interferone umano, diluito in una base di acqua e alcool, Ergoferon non ha analoghi con composizione identica. Secondo il principio dell'azione descritta (antivirale con effetto immunomodulatore) ci sono un certo numero di analoghi.

Analoghi di Ergoferon:

  • Acido Acidoneacetico e di conseguenza preparati a base di esso (Cycloferon, Neovir, Kamedon).
  • Aktipol (collirio).
  • Alkimer (integratore alimentare a base di fegato di squalo).
  • Anaferon (rimedio omeopatico, stimolatore di interferone umano).
  • Arbidol, compresi i generici Arpetol e immunostat.
  • Arpetolit.
  • Arpeflu (farmaco antivirale sistemico).
  • Backspin (un agente antibatterico e antifungino basato sul bacillus subtilis).
  • Bestim (immunostimolante).
  • Vilozen (immunostimolante).
  • Galavit (agente antinfiammatorio con effetto immunomodulatore).
  • Immudon, Immunal plus S.
  • Preparazioni interferone
  • ORVITOLO (antivirale con effetto immunomodulatore).
  • Anagen immunostimolante
  • Respiran (farmaco antivirale profilattico in gocce).
  • Rhinital (rimedio omeopatico, antiallergico).
  • Sporobatterina (agente antibatterico).
  • Thymogen (un immunomodulatore dipeptide a base di aminoacidi).
  • Echinacea (un farmaco a base vegetale, un immunostimolante).

Uno degli analoghi più comuni di Ergoferon è Remantadine. Poiché entrambi i farmaci hanno una proprietà immunomodulatoria pronunciata, dovresti chiedere al dottore Ergoferon o rimantadina, che è meglio?

Per rispondere a questa domanda, è necessario confrontare le indicazioni, il prezzo e le controindicazioni di questi medicinali. Se si basa la scelta di un immunostimolante sul principio di prezzo / efficacia, allora la scelta è rivolta a favore di Remantadine, è quattro volte più economica, e la sua efficacia come farmaco antivirale è fuori dubbio. Remantadin è efficace contro gli stessi patogeni di Ergoferon.

Ma a differenza di lui, la rimantadina ha una serie di controindicazioni:

  • non deve essere preso da bambini di età inferiore ai sette anni;
  • non può essere utilizzato in presenza di patologie croniche dei reni;
  • non raccomandato per malattie del fegato;
  • controindicato nelle donne in gravidanza e in allattamento.

In caso di non conformità con il dosaggio, l'avvelenamento da farmaci è possibile, è impossibile unire il ricevimento di rimantadine con alcool, non è desiderabile prenderlo in combinazione con paracetamol e preparazioni di aspirina.

Pertanto, scegliendo Erhoferon o Remantadin, sarà possibile capire meglio leggendo le istruzioni di questi medicinali. Se non sei in grado di rispettare le rigide regole per ricevere Remanthodin, è meglio scegliere un Ergoferon più sicuro. Il prezzo Ergoferon varia a seconda della regione e del fornitore nella gamma da 270 a 300 rubli. Remantodin può essere acquistato a prezzi che vanno da 50 a 200 rubli.

Recensioni

Anastasia, 38 anni "Come madre di due bambini, conosco in prima persona le esacerbazioni delle malattie stagionali nei bambini in età prescolare, il trattamento regolare di Ergoferon aiuta a far fronte al raffreddore, facciamo un corso di prevenzione, come indicato nelle istruzioni. Il rimedio aiuta davvero, i piccoli si ammalano meno spesso e le epidemie di ARVI e influenza sono tollerate molto più facilmente ".

Victor, 47 anni "Di solito provo a non usare i farmaci quando ho il raffreddore, perché ho paura degli effetti collaterali, ma Ergoferon è piacevolmente sorpreso dall'assenza di tali e l'immunità è aumentata notevolmente, ora non è spaventoso andare nei trasporti pubblici nel bel mezzo di un'epidemia".

Irina, 23 anni "Ho preso Ergoferon insieme ad antibiotici nel trattamento della polmonite, posso dire con certezza che rinforza davvero il corpo e aiuta a combattere la malattia il prima possibile. Non ho notato alcun effetto collaterale. "

Top